Superlega, a Monza il primo sorriso della Tonno Callipo in campionato

I giallorossi che espugnano il palazzetto lombardo in 4 set. Sale il rendimento in tutti i reparti. Coscione Mvp. Antonov protagonista: «Arriveremo in alto»

I giallorossi che espugnano il palazzetto lombardo in 4 set. Sale il rendimento in tutti i reparti. Coscione Mvp. Antonov protagonista: «Arriveremo in alto»

Informazione pubblicitaria
Prima vittoria stagionale per Vibo
Informazione pubblicitaria

Arriva dalla trasferta in terra lombarda della quarta giornata di Superlega la prima vittoria stagionale della Tonno Callipo Calabria. Vibo rompe il tabù che la vedeva relegata a fondo classifica a un punto, uscendo con il bottino pieno dal palazzetto brianzolo al termine di una gara tirata e dopo oltre due ore di gioco. A salire in cattedra tra i giallorossi è soprattutto il nazionale azzurro Antonov capace di mettere a terra 19 punti con 2 ace e il 52% in attacco. Buona anche la prestazione dell’altro schiacciatore Massari (13 punti con 1 ace e 2 muri), entrato in sostituzione di un opaco Lecat, e del centrali Presta e Verhees (10 punti, 88% in attacco, 2 muri e 1 ace il primo; 9 punti con 4 muri il secondo). Ad orchestrare alla perfezione il tutto il regista Manuel Coscione, premiato come miglior giocatore dell’incontro.

Informazione pubblicitaria

Padroni di casa che partono forte nel primo set: buon turno al servizio di Shoji (3 ace), intensità a muro (con 2 ace dell’ex Buti e 1 di Finger) e attacco efficace. Gli ospiti non riescono a replicare con continuità (complice qualche errore di troppo al servizio) e lasciano ai padroni di casa il primo parziale (25-22). Nel secondo e nel terzo sale il rendimento dei vibonesi che mettono alla frusta la ricezione avversaria, andando a segno con continuità grazie a Patch e Antonov. Sale anche il muro con Verhees (9 punti, 4 muri finali), Massari martella bene ed i calabresi fanno loro entrambi i parziali sul 23-25. Nel quarto è praticamente equilibrio fino alla metà, poi sono gli errori del Gi Group Team, soprattutto in attacco e al servizio, a regalare la chance alla Tonno Callipo di scappare e gli ospiti lo fanno (20-16). Non basta, infatti, la timida reazione dei padroni di casa che non risalgono la china e si arrendono sul 3-1 della Tonno Callipo, brava a firmare il primo successo stagionale.

La voce dei protagonisti:
Soddisfatto il commento del martello della Tonno Callipo Oleg Antonov a fine gara: «Abbiamo regolarizzato il nostro cambio palla dopo un avvio di campionato poco continuo. Dobbiamo crescere molto in battuta: oggi inserendo la flot, per esempio, abbiamo reagito bene mettendoli in difficoltà. Questa squadra può arrivare in alto: serve solo amalgamare il gruppo, visto che i nomi ci sono, e impegnarci come stiamo facendo. Il resto verrà da sé».

Il tabellino della partita:
Gi Group Monza 1
Tonno Callipo Vibo 3
(25-22, 23-25, 23-25, 21-25)

GI GROUP TEAM MONZA: Botto 12, Buti 8, Finger 10, Dzavoronok 19, Beretta 3, Shoji 4; Rizzo (L), Hirsch 3, Walsh, Langlois, Brunetti. Non entrati: Arasomwan, Terpin. Allenatore: Falasca.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 1, Coscione, Antonov 18, Verhees 9, Patch 14, Lecat 1; Marra (L), Izzo, Massari 13, Domagala, Presta 10. Non entrati: Corrado, Torchia. Allenatore: Tubertini.

Arbitri: Braico e La Micela

NOTE: Spettatori: 2135; durata set: 33’, 34’, 35’, 31’; tot.: 133’. Monza: ace 7, bs 22, muri 5, err. 30, att. 40%; Vibo Valentia: ace 5, bs 12, muri 11, err. 31, att. 45%.