giovedì,Ottobre 28 2021

Superlega, Vibo chiude quinta e festeggia la stagione dei record – Video

Trentasette punti per il miglior piazzamento societario in 14 anni di massima serie. Ora un mese di stop prima dei play off scudetto. Il vicepresidente Filippo Maria Callipo: «Una stagione da sogno»

Superlega, Vibo chiude quinta e festeggia la stagione dei record – Video

Quinto posto al termine della stagione regolare e accesso diretto ai play of scudetto: è il miglior risultato nelle 14 stagioni disputate in massima serie dalla Tonno Callipo Calabria. Un piazzamento – dopo aver assaporato il brivido del podio e stazionato a lungo al quarto posto – determinato dal risultato del recupero tra Monza e Verona, che ha visto i brianzoli trionfare in tre set e sorpassare in classifica i giallorossi di Baldovin che adesso giocheranno in trasferta Gara1 dei quarti di finale proprio contro la squadra lombarda.

Un esito che non smorza la soddisfazione per un campionato vissuto al di sopra delle aspettative e coinciso con il record societario di un piazzamento che ha stupito anche gli addetti ai lavori più accorti. «Ci davano noni ad inizio torneo – ha ricordato il coach di Vibo -, ma i pronostici della vigilia, si sa, valgono poco».

Spirito di gruppo, senso del sacrificio, caparbietà… sono stati i tratti distintivi di una squadra che si è segnalata come autentica rivelazione di stagione, capace di conquistare in 22 gare 37 punti con 13 vittorie e nove sconfitte, mettendo al tappeto avversarie del calibro di Modena, Civitanova e Trento, battute a domicilio. Poi le scoperte sul campo, su tutte quella del francese Rossard, autentica macchina da punti andata a segno 368 volte in 85 set, quarto miglior marcatore del campionato.

Si torna in campo tra poco meno di un mese, il 10 marzo. Una lunga pausa di riflessione per continuare ad accarezzare un sogno in giallorosso.

Le parole del vicepresidente

Una grande gioia per la società calabrese che proprio in questa stagione ha tagliato il nastro dei vent’anni di permanenza nell’olimpo del volley tra A1 e A2. A manifestare tutta la soddisfazione, in un’intervista all’ufficio stampa della società, è il vice presidente Filippo Maria Callipo.

Cosa significa per una società come la vostra piazzarsi appena dietro tre colossi del volley come Perugia, Civitanova e Trento?

«Sicuramente è un risultato tanto inaspettato quanto sorprendente. Ad inizio campionato nessuno avrebbe mai pronosticato un finale così favorevole. Il lavoro svolto dall’inizio della programmazione sportiva, la dedizione profusa da ogni singolo componente della squadra durante la regular season e la passione ci hanno permesso di raggiungere un traguardo importante. Peccato non aver potuto celebrare questo risultato insieme ai nostri tifosi. Questa prima fase del campionato ci ha regalato belle soddisfazioni, ora concentrati ai playoff».

Dopo vari tentativi la Tonno Callipo migliora i due settimi posti precedenti: uno all’esordio 2004 (con Ricci), l’altro 2008-09 (con Gulinelli e poi Uriarte). Cosa ha avuto di più la squadra di quest’anno per riuscirci?

«Le tre stagioni non possono sicuramente essere comparate tra loro. Ogni squadra vive un determinato momento storico a se stante. Quest’anno la squadra ha affrontato ogni singola partita con il giusto spirito e soprattutto con la voglia di dimostrare sul campo le proprie capacità. Tutti avevano voglia di far bene e questo comune obiettivo, unito ad un pizzico di spensieratezza, ci ha portati a sorprendere più volte “le grandi” del campionato ed a raggiungere questo bellissimo traguardo».

Ora Monza ai play off: propositi, obiettivi? Si può sognare ancora?

«Stiamo vivendo una stagione da sogno, non ci resta che continuare. In bocca al tonno a tutti!».

Articoli correlati

top