martedì,Aprile 16 2024

Vibo Marina, centinaia di studenti dell’istituto Vespucci protagonisti della Giornata del mare -Video

Un evento formativo per sottolineare l’importanza della tutela delle risorse marine. Coinvolti nel progetto Guardia costiera, Guardia di finanza, Vigili del fuoco, Pro loco, Circolo velico, Marina Carmelo e pescatori

Vibo Marina, centinaia di studenti dell’istituto Vespucci protagonisti della Giornata del mare -Video

Celebrata ieri a Vibo Marina la giornata del mare promossa dall’Istituto comprensivo statale “Amerigo Vespucci” di Vibo Marina in collaborazione con Guardia costiera, Guardia di finanza, Vigili del fuoco, Autorità portuale, Pro loco, Circolo velico, Marina Carmelo, Gruppo ormeggiatori, pescatori e associazioni del territorio. Alla banchina Fiume centinaia di studenti che per un giorno hanno potuto osservare da vicino le complesse attività di chi quotidianamente si impegna per la salvaguardia del mare, a tutela della comunità. Nei diversi stand gli uomini in divisa hanno illustrato ai ragazzi le loro attività. La “Giornata del mare” è stata un momento sociale e culturale nell’ambito di un progetto interdisciplinare della scuola con lo scopo di contribuire all’educazione dei ragazzi nella scoperta e conoscenza di un prezioso bene comune chiamato mare. [Continua in basso]

Un momento formativo che ha coinvolto centinaia di studenti in un percorso che ha inteso renderli cittadini attivi, ma anche cittadini del mare. Consapevoli dell’importanza di difendere una risorsa culturale, ambientale ed economica da tutelare e valorizzare al meglio, da cui può dipendere lo sviluppo sostenibile e lungimirante di un territorio e di un’intera regione. Il mare è vita, economia e lavoro, benessere e svago, un legame personale ma anche un ponte che unisce diverse culture.

«Abbiamo promosso questa giornata nella consapevolezza che il mare sia un bene prezioso – ha detto il dirigente scolastico Giuseppe Sangeniti -, ecco perché nella nostra progettazione curricolare abbiamo deciso di inserire l’educazione ambientale». Prima dell’avvio delle attività è stata consegnata ai familiari del Capitano superiore di lungo corso Giuseppe Soriano, la medaglia d’onore di lunga navigazione di primo grado (oro) per avere compiuto 20 anni di navigazione effettiva su navi mercantili nazionali.
Quindi il messaggio del comandante della Guardia di finanza Massimo Ghibaudo che ha esortato i ragazzi a proteggere il mare, «ad avere quella coscienza che permetterà loro, un domani, di utilizzare il mare quale fonte di sostentamento». «Il mare è futuro – ha affermato dal canto suo il comandante della Capitaneria di porto Luigi Spalluto – quindi va tutelato. I ragazzi devono comprendere l’importanza di questa risorsa». Anche il presidente della Pro loco Giuseppe De Maria ha sottolineato l’importanza di conoscere le potenzialità del mare. Una ricchezza per l’ambiente e per l’economia del territorio. Al termine della giornata la spettacolare simulazione di un salvataggio in mare da parte della motovedetta della Capitaneria di Porto.

LEGGI ANCHE: Depurazione, il consigliere regionale Mammoliti: «Per il Vibonese previsti importanti interventi»

Articoli correlati

top