mercoledì,Aprile 17 2024

Depurazione, Nesci: «A Vibo assegnati 390mila euro, come sono stati utilizzati?»

La coordinatrice di “Noi con l’Italia” chiede all’amministrazione Limardo lumi sulle risorse stanziate dalla Regione

Depurazione, Nesci: «A Vibo assegnati 390mila euro, come sono stati utilizzati?»
Il Comune di Vibo e nei riquadri Maria Rosaria Nesci e Maria Limardo

Il tema della lotta all’inquinamento marino continua ad alimentare il dibattito. Maria Rosaria Nesci, coordinatrice di “Noi con l’Italia”, interviene sui fondi regionali destinati alla depurazione: «Seguo con molta attenzione l’attività amministrativo-politica che il presidente della Regione Calabria, con grande impegno quotidiano, porta avanti nell’interesse di tutto il territorio calabrese. E così, da ultimo, ho avuto modo di vedere un video, che lo stesso governatore ha pubblicato sui social in relazione agli impianti di depurazione, e nel corso del quale egli ha evidenziato, tra l’altro, di aver dato ai comuni calabresi ingenti somme perché questi ultimi attuassero lavori per garantire il buon funzionamento dei citati impianti. In particolare, a tal proposito, il presidente ha fatto vedere un documento contenente l’elenco dei comuni beneficiari di tali fondi, il relativo importo assegnato e la specifica indicazione dell’aggiudicazione di tali lavori da parte dei medesimi enti locali. Ebbene, proprio soffermandomi attentamente sui frame del video in cui si fa vedere tale elenco, ho notato che il Comune di Vibo Valentia, benché beneficiario di 390.000,00 euro, di fatto, verosimilmente, non avrebbe aggiudicato i lavori. Ed infatti, la finca relativa all’aggiudicazione, in corrispondenza a quella del comune di Vibo Valentia, è vuota, ove, per contro, quella relativa agli altri comuni riporta l’indicazione “aggiudicato” (con anche l’eventuale proporzione)». E d’altra parte, «che lo stesso elenco vada interpretato in tal senso, mi pare sia facilmente desumibile dalle parole dello stesso presidente che chiaramente dice che alcuni comuni avrebbero aggiudicato i lavori ed altri no. In un siffatto contesto, aggiunge Nesci, essendo lecito supporre che tale aggiudicazione non sia stata operata dal Comune di Vibo Valentia, appare doveroso chiedere al sindaco di chiarire se, come e quando abbia impiegato tali fondi o di dire cosa le abbia eventualmente impedito di impiegarli, perché non mi pare che il nostro mare sia così pulito da pensare che fossero superflui, alla luce, peraltro, di specifiche indicazioni della Regione Calabria che ha individuato gli interventi da effettuare e che, a tal fine, ha quantificato i relativi importi poi assegnati».

LEGGI ANCHE: Spiaggia di Bivona, Nesci: «Il degrado indica che non viene pulita dalla scorsa estate»

Dissesto Comune Vibo, Nesci: «L’unica verità è quella descritta dalla Corte dei conti»

Articoli correlati

top