Carattere

Il Consiglio di Stato respinge la richiesta del Comune di Ricadi di sospendere la sentenza del Tar che ha annullato l’ordinanza di demolizione di opere ritenute abusive. Uno degli accessi a Grotticelle continua a restare chiuso

Cronaca

Continua a restare annullata l’ordinanza di demolizione del Comune di Ricadi - datata 21 novembre 2017 - di alcune opere ritenute abusive (una barra in ferro, più ogni opera ad essa connessa) che impediscono di raggiungere il parcheggio comunale di località Meschita a Capo Vaticano, localaità Grotticelle. In particolare, la sesta sezione del Consiglio di Stato con propria ordinanza ha respinto per ora l’appello del Comune di Ricadi avverso la sentenza con la quale nel febbraio scorso il Tar di Catanzaro ha dato ragione a Francesca Corrarello, titolare del villaggio Eden e che aveva impugnato dinanzi ai giudici amministrativi l’atto di demolizione della sbarra. Il Tar, nell’accogliere a febbraio il ricorso della Corrarello, aveva sottolineato in sentenza che “l’atto di demolizione impugnato appare privo di adeguata istruttoria e motivazione, laddove esso si limita ad affermare la soggezione ad uso pubblico della strada de quo, senza argomentare le circostanze dalle quali possa trarsi tale conclusione”. Il Consiglio di Stato, nel respingere la richiesta di sospensiva della sentenza del Tar chiesta dal Comune di Ricadi, ha ritenuto di dover fissare l’udienza di merito del ricorso per un giorno da stabilire del secondo trimestre del 2019. Nel frattempo, però, bilanciati “i contrapposti interessi”, allo stato prevalenti sono apparsi - ad avviso dei giudici amministrativi di secondo grado - quelli della parte resistente, Francesca Corrarello, “tesi ad assicurare, anche nella prospettiva dell’avvio della stagione estiva e balneare, il mantenimento inalterato dell’attuale situazione sostanziale durante il tempo occorrente alla delibazione nel merito del presente giudizio, in occasione del quale più compiutamente potranno essere valutate le diverse questioni oggetto della controversia”. Niente accesso sulla spiaggia di Grotticelle - passando dalla strada limitrofa al villaggio Eden e che conduce al parcheggio comunale - per tutto il 2018, quindi. Il merito del ricorso sarà discusso il prossimo anno in un'udienza ancora da fissare. L'ordinanza di demolizione con la quale l’ufficio tecnico ed il servizio Urbanistica del Comune di Ricadi avevano sottolineato che la strada è sempre stata aperta al pubblico transito e “non può essere sottratta alla sua destinazione in funzione di un interesse privato”, resta dunque allo stato annullata e priva di efficacia. Il Comune di Ricadi è difeso dall'avvocato Domenico Sorace, Francesca Corrarello dagli avvocati Rosa Maria Laria e Francesco Cardone.

LEGGI ANCHE: Capo Vaticano: per la strada di località Meschita si va al Consiglio di Stato

Capo Vaticano: Tar annulla demolizione della barra sulla strada di località Meschita

Capo Vaticano: spiaggia del Tono, continuano i disagi

Ricadi: parcheggi e strisce blu, nulla di nuovo. Proteste rimaste inascoltate

Capo Vaticano: Tar annulla demolizione della barra sulla strada di località Meschita

 

Capo Vaticano, il Tar conferma: “Giusta la demolizione del cancello abusivo al Belvedere”

Occupazione abusiva di suolo demaniale a Capo Vaticano, sequestrati sdraio e ombrelloni

Capo Vaticano: la condotta di scarico delle acque reflue torna a “galla” a S. Maria di Ricadi

Ricadi-Capo Vaticano: le “cartoline” di turisti e residenti

Capo Vaticano: l’idea di una nuova frazione, fra slogan e coup de theatre

Capo Vaticano: rotta a S. Maria di Ricadi la condotta sottomarina di scarico delle acque reflue

Ricadi, la denuncia di Legambiente: «Da un anno mancano dati sulla potabilità dell’acqua»

IL COMMENTO | Il voto a Ricadi, fra “messaggi” politici e indegna “caciara”