Carattere

L’esponente della minoranza segnala diverse stranezze ed anomalie per l’assunzione dei due istruttori amministrativi di categoria C, Fabio Zappia e Giusy Restuccia. Prefettura e Procura di Vibo chiamate ad intervenire

Il Municipio di Joppolo
Cronaca

Dal consigliere comunale di minoranza al Comune di Joppolo, Stefano Siclari, riceviamo e pubblichiamo:  “Ecco qua! Potremmo dire finalmente ci siamo. Finalmente dopo la pubblicazione della delibera di giunta comunale del 21 novembre 2018 numero 86, con voti favorevoli del sindaco Carmelo Mazza e del suo vice Dino Sterza (assente il dott. Giovanni Preiti), il Comune di Joppolo potrà procedere, per il tramite dell'attuale responsabile al personale sig. Larocca Vincenzo da Isca sullo Ionio, all'assunzione di due nuovi istruttori amministrativi di categoria C, a tempo pieno (36 ore settimanali) e indeterminato. I due vincitori sono rispettivamente il sig. Fabio Zappia, già dipendente del Comune di Joppolo con mansioni di messo notificatore addetto agli impianti comunali, e la sig.ra Giusy Restuccia. In tutta la "storia" rimane però quel "potremmo" iniziale perché, in certi casi, chiamiamoli fuori dal coro, il condizionale è d'obbligo. Qualcuno di certo potrà chiedersi il perché di una così colorita introduzione. Ebbene, lo si potrà capire facilmente nel mentre mi accingerò ad elencare le "stranezze". Le chiamo stranezze perché dopo i tanti esposti e segnalazioni fatti alle autorità competenti, Prefettura in primis, non riesco a dar loro altro appellativo. Ma andiamo per ordine. Nella Repubblica italiana, gli Enti prima di bandire un concorso pubblico, ed in forza dei contenuti del Capo III del D.Lgs. 165/2001, danno avvio ad una procedura di mobilità tra Enti, perché magari qualche dipendente già inquadrato in una determinata categoria o profilo ha voglia di spostarsi da un posto all'altro. Sì, la legge prevede proprio questo, ma a Joppolo di questa procedura di mobilità non si ha traccia. Con le mie prerogative di sindacato ispettivo, quale consigliere comunale, ho chiesto atti e informazioni al sindaco, che svolge anche il ruolo di responsabile del servizio amministrativo ma, purtroppo, tutto tace. Nella Repubblica italiana un Comune come quello di Joppolo ed allo stato attuale, vista la normativa vigente, può assumere un solo dipendente di categoria C per complessive 27 ore settimanali, salvo valutare la possibilità data da questa capacità assunzionale di aumentare le ore settimanali a dipendenti con contratto part-time come ad esempio i due autisti. Invece, nel Comune di Joppolo, che a quanto pare non è soggetto al rispetto delle norme della Repubblica italiana, si possono assumere due dipendenti di categoria C al 100% (72 ore settimanali), tanto paga pantalone. Ma le tasche del pantalone in questo caso sono alquanto scarse. Nella Repubblica italiana le commissioni per i concorsi pubblici vengono composte facendo riferimento ai dettami del DPR 487/1994, che prevede alla presidenza un dirigente o equiparato. Quindi nel caso di un Comune come quello di Joppolo tale ruolo deve essere rivestito dal segretario comunale e di fatto lo Statuto del Comune di Joppolo prevede proprio questo. A Joppolo invece no, il presidente di commissione per questo concorso era il sig. Vincenzo Larocca che non risulta dirigente o equiparato non avendo lo stesso superato un concorso pubblico per dirigente per come previsto dall'art. 28 del d.Lgs. 165/2001. Anche in questo caso abbiamo chiesto più di un mese fa spiegazioni e ancora aspettiamo risposta. Nella Repubblica italiana solo i candidati con un'invalidità superiore all'80% muniti di regolare certificazione medica possono chiedere l'esonero dalle eventuali prove preselettive. A Joppolo no, qui i dipendenti comunali sono automaticamente esonerati d'imperio. E non è finita qui, a Joppolo tutti i candidati presenti alle prove preselettive vengono ammessi direttamente agli scritti senza sostenere i quiz, perché sono pochi (28 candidati). E per farla tutta sono ammessi anche quelli non identificati perché candidati interni. Come dire: abbiamo scherzato, si può fare, direbbe il dott. Frankestine nel film di Mel Brooks. Nella Repubblica italiana quando per la prova orale è prevista la conoscenza di una lingua straniera e dell'informatica, la commissione giudicatrice viene integrata, a cura del responsabile del servizio, con membri esperti di comprovata esperienza. A Joppolo no, la valutazione la fa direttamente la commissione senza l'ausilio degli esperti. Nella Repubblica Italiana tutti gli atti della Pubblica Amministrazione vengono regolarmente pubblicati sull'Albo pretorio online, soprattutto quelli richiamati in atti successivi, così, per trasparenza dicono…A Joppolo no, a Joppolo ti ritrovi atti riportai ad esempio nei preamboli di altri atti ma di cui però non c'è la benchè minima traccia nell'Albo online, come qualche decreto sindacale di attribuzione di responsabilità, il n. 7 del 30 agosto 2018 per fare un altro esempio. Ma succede anche che ti ritrovi magari un altro decreto sindacale pubblicato in "avvisi vari" come il n. 8 del  8/11/2018 - aggiornamento delle responsabilità. Per tutto questo abbiamo chiesto, ma non ci è stato dato. E allora mi chiedo: esiste dunque un giudice a Berlino?"     LEGGI ANCHE: L’ INCHIESTA | Dal Vibonese alla Lombardia, le relazioni pericolose di due consiglieri comunali di Joppolo  

Strada del Mare verso riapertura, il comitato ringrazia il Ministero - Video

Strada del Mare, l’ex vicesindaco di Joppolo Ventrice: «Politica locale inconcludente»

Comune Joppolo, la giunta si oppone alla reintegra di Panzitta

Comune Joppolo, il sindaco nomina un nuovo assessore

Scandalo rifiuti a Joppolo e Rombiolo, la denuncia dello Slai Cobas

Strada del Mare chiusa fra Joppolo e Coccorino: una vergogna lunga un anno

Discarica illegale a Caroniti: raccolti i rifiuti resta il percolato

Discarica abusiva a Caroniti: la ditta che non si è accorta del disastro incaricata di rimuovere i rifiuti

Isola ecologica divenuta discarica, il sindaco di Joppolo: “Nessuno doveva controllare” (VIDEO)

Inchiesta | Isola ecologica trasformata a Monteporo in discarica incontrollata (VIDEO)

Truffa sui farmaci nel Vibonese: in aula la deposizione dell’investigatore

Impianti di depurazione: controlli dei carabinieri a Joppolo e Comerconi

Raid vandalico al depuratore di Joppolo, si indaga per la ricerca dei responsabili

“Bomba” ecologica a Coccorinello di Joppolo, scarichi fognari direttamente nel torrente (VIDEO)

Spazzatura non raccolta a Joppolo: la risposta sarcastica dell’assessore ad un cittadino

L’ INCHIESTA | La discarica della vergogna a Colantoni di Nicotera, una “bomba” da bonificare al più presto (VIDEO)

L’ INCHIESTA | Le discariche e le bonifiche della discordia fra Joppolo e Nicotera: Calafatoni o Colantoni?

Joppolo fra consiglieri al Tar contro il Comune e canzoni che inneggiano ai latitanti

“Un minuto di silenzio per zio Totò”, il Codacons invoca l’intervento dell’Antimafia

Muore Totò Riina e nel Vibonese un consigliere chiede su facebook un minuto di silenzio per “zio Totò”

Operazione “Chopin”: le motivazioni della prescrizione per cinque imputati

 

Seguici su Facebook