Carattere

Necessario l'intervento dei vigili del fuoco per spegnere l'incendio. L'uomo fu condannato per avere attentato alla vita del fratello e della cognata con un'accetta

L'auto incendiata a Mileto
Cronaca
Notte di fuoco a Mileto. Ignoti hanno infatti dato alle fiamme un’auto nel centro cittadino, in via Giuseppe Di Vittorio. Il fatto è avvenuto intorno alle 3. Per spegnere l’incendio è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco, successivamente sul posto sono giunti anche i carabinieri della locale stazione per i rilievi del caso e l’avvio delle indagini. Indagini che prenderanno in considerazione inevitabilmente alcuni precedenti. Perché il mezzo, una Fiat 500 vecchio modello di colore rosso, era infatti di proprietà di un pensionato, Domenico Grillo, 77 anni. Lo stesso Grillo che nel dicembre 2017 fu condannato a 7 anni e 6 mesi per tentato omicidio ai danni del fratello e della cognata, che nel febbraio di quell’anno colpì con un’accetta, per via di dissidi familiari che si protraevano da tempo. Dopo quell’episodio si verificarono numerosi incendi e tentativi di incendio ai danni delle proprietà dello stesso Grillo.

LEGGI ANCHETentò di uccidere i familiari con un’ascia, condannato a 7 anni e mezzo

Immobile in fiamme a Mileto: è del 76enne che aggredì il fratello con un’ascia

Legnaia in fiamme a Mileto: è del 76enne che aggredì il fratello con l’ascia

Lite a colpi d’ascia tra fratelli: tragedia sfiorata a Mileto

Seguici su Facebook