giovedì,Maggio 30 2024

«Una delle peggiori tragedie da quando faccio questo mestiere», parla uno dei soccorritori – Video

Maurizio Arena infermiere del 118 racconta la scena agghiacciante. I corpi senza vita delle due vittime e le urla di disperazione dei sopravvissuti

«Una delle peggiori tragedie da quando faccio questo mestiere», parla uno dei soccorritori – Video

«Una notte da incubo, una delle peggiori tragedie da quando faccio questo mestiere». È ritornato sul luogo dell’incidente Maurizio Arena, infermiere del 118. Uno dei primi soccorritori a raggiungere il viadotto dove hanno perso la vita Nicola Callà di 60 anni e Bruno Vavalà di 23 anni. Il tragico incidente all’alba di oggi sulla Trasversale delle Serre nei pressi del bivio di Simbario. Ha la voce spezzata dal pianto. Racconta quello che è accaduto alle 3.50. La chiamata al 118, l’ambulanza che parte da Serra San Bruno e arriva pochi minuti dopo. La scena che si presenta ai soccorritori è agghiacciante. «Ho visto il corpo senza vita del 60enne, mentre i due ragazzi a bordo della Peugeot 206 gridavano disperatamente. C’era un altro amico sbalzato giù dal cavalcavia». Le speranze di trovare il 23enne ancora vivo si sono spente qualche ora più tardi. Il corpo di Bruno Vavalà è stato infatti rinvenuto dai vigili del fuoco tra le sterpaglie in fondo al viadotto. Da una prima ricostruzione pare che l’auto sulla quale viaggiavano i ragazzi sia rimasta in panne per un guasto al motore. E così le vittime sarebbero scese per spingere la vettura fino alla vicina area di sosta. Poi all’improvviso è sopraggiunta una Bmw che li ha travolti. Sull’asfalto ancora i segni della tragedia. In mezzo ai detriti delle auto anche un papillon che indossava una delle vittime. Tutti camerieri che rientravano a casa da un matrimonio dopo una lunga giornata di lavoro in un ristorante sulla Costa jonica. «Quando ho visto la scena ho pensato ai familiari delle vittime, ai miei figli che hanno la stessa età e ho pensato che non è giusto morire così». Non è il primo incidente mortale che si verifica lungo la Trasversale delle Serre. «Questa strada è nata per facilitare la mobilità di noi che viviamo nei paesi dell’entroterra e invece è diventata un luogo di morte. Sono troppi gli incidenti e questo è inaccettabile», conclude il soccorritore.

LEGGI ANCHE: Incidente sulla Trasversale, il sindaco di Serra: «Tragedia che lascia il segno»

Incidente mortale sulla Trasversale delle Serre: in due perdono la vita

Articoli correlati

top