sabato,Giugno 22 2024

Cartucce e fucile sotterrati in un podere nelle campagne di San Gregorio: un arresto

Dopo la convalida, disposto l’obbligo di dimora con permanenza domiciliare in orario notturno. L’arma è stata sottoposta a sequestro

Cartucce e fucile sotterrati in un podere nelle campagne di San Gregorio: un arresto

Un fucile sequestrato e una persona in arresto. È il bilancio delle attività portate avanti dalla Polizia di Stato a San Gregorio d’Ippona, nel Vibonese. In particolare, nei giorni scorsi, personale della Squadra mobile di Vibo Valentia ha sottoposto a perquisizione personale e locale una persona sospettata di detenere armi nascoste in un terreno nella sua disponibilità. Gli investigatori, con l’ausilio di personale dell’Unità cinofila, si sono, quindi, recati nella prima mattinata presso un casolare sito a San Gregorio d’Ippona. Qui l’uomo aveva realizzato un allevamento domestico di animali e un ricovero di attrezzi da lavoro.

Gli uomini della Squadra mobile, non demordendo nella ricerca, hanno iniziato a controllare se delle armi da fuoco potessero essere state interrate nel fondo, poiché il terreno presentava degli elementi di discontinuità. Si è proceduto, quindi, ad operare delle escavazioni sia manualmente che con l’ausilio di personale dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Vibo Valentia, fatto intervenire, in ragione della vastità dell’area, con mezzo meccanico attrezzato per l’escavazione. È così che a circa 1 metro di profondità è stato rinvenuto un involucro metallico tipo canna fumaria, abilmente sigillato, al cui interno era stato occultato un fucile “canne mozze” e svariate cartucce dello stesso calibro. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato e, dopo la convalida, è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora con permanenza domiciliare (dalle ore 21.00 alle ore 6.00), nonché l’obbligo di presentazione quotidiana all’Ufficio di pg competente per territorio.

Articoli correlati

top