sabato,Luglio 13 2024

E mo la macchina dove la metto? Parcheggio della stazione di Vibo-Pizzo off-limits per 5 mesi, pendolari disperati – Video

Cominciano domani, in piena estate, i lavori di riqualificazione dell’area dinnanzi al principale scalo ferroviario del Vibonese. Chi si sposta con i treni da e verso le altre province non sa più dove lasciare l’auto. Rfi: «Intervento programmato». Disagi anche per i turisti

E mo la macchina dove la metto? Parcheggio della stazione di Vibo-Pizzo off-limits per 5 mesi, pendolari disperati – Video
Il parcheggio e la stazione di Vibo-Pizzo

Da domani, 4 luglio, il piazzale antistante la stazione di Vibo Valentia-Pizzo sarà interdetto al transito veicolare e alla sosta per i lavori di riordino funzionale e riqualificazione delle aree esterne della stazione ferroviaria. È quanto recita l’ordinanza affissa in diversi angoli della stazione. Il divieto, si legge, proseguirà fino ad ultimazione dei lavori. Una situazione che preoccupa i tanti pendolari abituati a servirsi dell’area di parcheggio. «È l’unico posto dove possiamo lasciare la macchina per poi salire al centro di Vibo – spiegano alcuni di loro questa mattina -. Molti di noi hanno dovuto comprare una seconda auto da poter lasciare qui per raggiungere le sedi di lavoro. Ora ci dicono che non la possiamo utilizzare».

La sistemazione dell’area esterna alla stazione di Vibo Pizzo “fa parte di un più ampio progetto che Rfi sta realizzando nell’ambito degli interventi di riqualificazione dell’impianto ferroviario, per un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro – fa sapere la società del gruppo Fs -. Il completamento dei lavori di restyling degli spazi interni e delle aree esterne alla stazione di Vibo-Pizzo, inserita nel Piano di RFI che interessa le 600 stazioni più frequentate della rete nazionale, è previsto entro la fine dell’anno. In particolare, i lavori nell’area esterna destinata ai parcheggi, che restituiranno ai pendolari di Vibo-Pizzo uno spazio organizzato e funzionale alla sosta dei veicoli, saranno completati entro ottobre-novembre”.

Al netto dell’importanza dei lavori, ritenuti necessari anche dagli stessi pendolari, rimane comunque il disagio per questi ultimi; disagio amplificato dagli scarsi collegamenti con i mezzi pubblici da e per la stazione: «Il servizio dei pullman che collega la stazione di Vibo-Pizzo con il comune di Vibo è praticamente assente – commentano ancora gli utenti del trasporto pubblico -. Non c’è una navetta che fa questo servizio o comunque gli orari non sono compatibili con quelli dei treni di noi pendolari». 

A completare il quadro di incertezza e preoccupazione per i lavoratori che raggiungono, ogni mattina, la stazione di Vibo-Pizzo, c’è poi la grande difficoltà riscontrata nel reperire informazioni e risposte utili ad organizzarsi in maniera alternativa: «Ci sentiamo completamente abbandonati. Speravamo quantomeno che qualcuno ci facesse sapere se fossero previsti degli incrementi alle corse degli autobus o se ci fosse uno spazio alternativo da poter utilizzare. Nulla di tutto ciò. Da domani non sappiamo come fare».

Una situazione che getta nello sconforto i pendolari calabresi e che, visto il periodo, rischia di incidere negativamente anche sull’appeal dal punto di vista turistico della destinazione vibonese.

Articoli correlati

top