mercoledì,Maggio 12 2021

Una via da intitolare a Michele Porcelli «il giornalista che ha dato lustro alla sua Limbadi»

La proposta lanciata sulla pagina Facebook "Limbadi chat 2.0" ha riscosso consensi da ogni parte della provincia

Una via da intitolare a Michele Porcelli «il giornalista che ha dato lustro alla sua Limbadi»

Intitolare una via di Limbadi a Michele Porcelli,tragicamente scomparso in un incidente sul lavoro avvenuto giovedì scorso a Buonvicino in provincia di Cosenza. La proposta è stata lanciata da Salvatore Rizzo sulla pagina Facebook “Limbadi chat 2.0” ed è indirizzata al sindaco e all’amministrazione comunale. «La mia – scrive – non è solo una richiesta dettata dall’emozione del momento, neppure un’istanza per l’amico di tutti, ma un giusto riconoscimento a un giornalista che ha dato lustro al nostro territorio svolgendo il suo lavoro con passione». Michele era un operatore di ripresa, un regista, un giornalista, un musicista limbadese, che ha perso la vita lavorando con dedizione e correttezza.
«Sono convinto – si legge ancora nel post – che il giornalismo abbia una grande  responsabilità di formazione e di spinta propulsiva per la crescita culturale ed economica di ogni parte del mondo. Michele – prosegue Salvatore Rizzo – ha saputo farsi interprete di questo compito. Ci ha mostrato le positività della Calabria tutta e del Vibonese in particolare. Ha collaborato attivamente e fattivamente con i gruppi editoriali che hanno scelto la strada dell’arricchimento del territorio raccontando con serietà professionale la realtà. Senza celare negatività ed errori, Michele ha messo a fuoco soprattutto le grandi energie positive che li sovrastano. Ne è stato regista convinto. 
E’ morto credendoci. A lui dobbiamo molto ed è bene che noi, riconoscenti, lo ricordiamo.
Nella storia di Limbadi, insieme alle vie dedicate agli illustri cittadini – conclude – mi sembra giusto che ce ne sia anche una dedicata a chi ha dato la sua vita per contribuire al nostro riscatto». Una proposta che ha riscosso consensi da ogni parte ma che dovrà necessariamente passare al vaglio delle autorità preposte.

top