martedì,Aprile 23 2024

Letture per bambini alla biblioteca comunale di Vibo: «Dai piccoli utenti risposta entusiasta»

L’educatrice Nacci racconta il progetto portato avanti nei locali del centro culturale: «Così si stimola la creatività e la crescita emotiva dei bimbi»

Letture per bambini alla biblioteca comunale di Vibo: «Dai piccoli utenti risposta entusiasta»
L'ingresso della Biblioteca comunale

Stimolare la creatività, il senso critico, la crescita emotiva dei più piccoli. Sono questi gli elementi alla base delle letture per bambini, ciclo di incontri che settimanalmente vengono promossi alla biblioteca comunale di Vibo Valentia. Gli appuntamenti sono curati da educatrici: «Circa 5 anni fa -spiega Caterina Nacci– io e la mia socia Annalisa Macrì abbiamo costituito l’associazione culturale “Agrodolce” che opera all’interno del polo culturale. Tra le diverse attività, ci sono le letture per bambini. Gli incontri sono previsti ogni martedì dalle ore 17.00». Il progetto è importante perché «grazie all’ascolto delle storie, nei bimbi si alimenta il senso critico. Iniziano a porsi delle domande, ragionano. Le letture rappresentano uno strumento per favorire l’indipendenza, la libertà». Dinnanzi ad un mondo che corre veloce, all’uso indiscriminato delle tecnologie, il momento creato alla biblioteca invita alla lentezza, alla riscoperta dei gesti semplici: «L’ascolto alla lettura -aggiunge Nacci – stimola la creatività e il senso estetico del mondo nel quale viviamo che a mio avviso ha perso quel senso di magia indispensabile per la vita». [Continua in basso]

Libri per bambini

La scelta dei volumi da sottoporre ai piccoli partecipanti è oculata: «Quando valuto i libri destinati alla lettura con i bambini – rimarca l’educatrice – mi baso sulla qualità del testo che accompagna le illustrazioni. Le immagini sono molto importanti perché catturano l’attenzione, al pari delle parole». Per l’ormai storicizzato appuntamento, sono stati creati ambienti ad hoc: «All’interno della sala lettura in biblioteca abbiamo realizzato un piccolo focolare su una lavagna. Il disegno funge da fulcro durante la narrazione delle storie perché rappresenta un luogo intimo e magico dove le storie prendono vita. Si ha la percezione – evidenzia Nacci – di ritornare nel passato quando le fiabe venivano tramandate oralmente da generazione a generazione». Il risultato è sorprendente: «I bambini rispondono in maniera entusiasta e gli appuntamenti sono molto partecipati. Ad oggi – conferma l’educatrice – la biblioteca comunale di Vibo Valentia è ampiamente fornita e arricchita di nuovi libri destinati a tutti gli utenti di ogni fascia d’età grazie al contributo Mibact. Oltre alle letture, la struttura garantisce ampi spazi per lo studio, la consultazione dei testi».

LEGGI ANCHE: Sbv nella bufera: debiti e mancanza di bilanci, si attende la Procura mentre la politica accusa

Limbadi, a San Nicola de Legistis la chiusura della X edizione del mese del fanciullo

Articoli correlati

top