martedì,Giugno 15 2021

Attivato a Vibo il primo corso base di Genealogia in Calabria (VIDEO)

Promosso gratuitamente dalla delegazione calabrese della Fondazione Francesco II di Borbone, si avvale del contributo di riconosciuti esperti del settore

Attivato a Vibo il primo corso base di Genealogia in Calabria (VIDEO)

La Fondazione Francesco II di Borbone – Delegazione di Calabria, in sinergia con l’associazione “Un mondo di Italiani” ha promosso, a Vibo Valentia, il Primo corso base di genealogia in Calabria, tenuto da Domenico Carriero, esperto in scienze genealogiche. Il corso intensivo, della durata di circa 8 ore, è totalmente gratuito.

Durante il corso verranno forniti elementi sufficienti a poter poi eseguire da soli una ricerca d’archivio sui propri antenati. Verranno illustrati casi tipo, le tecniche giuste per risalire nel tempo attraverso la lettura degli atti di nascita, morte, matrimonio, notarili ecc. e poter costruire così il proprio albero genealogico.

«In un momento di grande disgregazione e crisi – fa sapere il promotore del corso Roberto Maria Naso Naccari Carlizzi -, dove le comunità si sfaldano e spopolano smarrendo e dimenticando la propria storia e la propria memoria collettiva, è importante ritrovare il cammino smarrito, con lo studio e la conoscenza delle proprie origini. Conoscere la storia della propria famiglia, non vuol dire limitarsi quindi al proprio nucleo familiare, ma andare a scoprire le comuni radici con altre famiglie, per rinsaldare, fortificare legami, relazioni familiari ed intrecci in una nuova e consapevole coscienza comunitaria e collettiva».

Genealogia a Vibo Valentia, un corso per scoprire le proprie radici familiari

La Fondazione Francesco II di Borbone nasce il 19 gennaio 2015 ad opera del sacerdote Luciano Rotolo, del diacono Massimo Cuofano (nel frattempo venuto a mancare) e di Pantaleo Losapio. Scopo della fondazione è «preservare dall’oblio, la memoria dell’ultimo sovrano duosiciliano ed al contempo perorarne la causa di beatificazione. La Fondazione gode del riconoscimento della Casa Reale delle Due Sicilie».

La Delegazione della Calabria ha sede in Via Popilia a Vibo, presso la Credit One Spa. Delegato responsabile è proprio Roberto Maria Naso Naccari Carlizzi. Domenico Carriero, invece, «ha impartito durante gli ultimi anni, centinaia di ore di formazione nei corsi di genealogia in giro per tutta Italia, riscuotendo dovunque successo di pubblico e critica, dato il metodo espositivo chiaro, intuitivo e molto pratico».

L’associazione “Un Mondo di Italiani”, da lui rappresentata, ha come scopo precipuo «raccogliere storie, ricordi, pensieri, emozioni, sensazioni, di chi è partito, di chi è tornato, di chi non c’è più, con l’obiettivo di lasciare un’impronta alle generazioni future, affinché, alla luce della Memoria, non dimentichino i sacrifici, le aspirazioni, le conquiste, i sogni le speranza, di chi ha dovuto lasciare la propria Terra, le proprie radici, alla ricerca di un futuro migliore».

LEGGI ANCHE:

Il “Codice delle meraviglie” in mostra al Museo Lìmen di Vibo (VIDEO)

Articoli correlati

top