sabato,Giugno 22 2024

Verso l’estate, il Comune di Vibo lancia un bando per la concessione di nuove aree demaniali marittime

FOTO | L’obiettivo è quello di migliore funzionalità e produttività delle attività turistiche. Sei le aree interessate dal provvedimento con durata limitata alla stagione 2024

Verso l’estate, il Comune di Vibo lancia un bando per la concessione di nuove aree demaniali marittime

Il Comune di Vibo Valentia ha approvato un bando per il rilascio di sei concessioni provvisorie di aree demaniali marittime per finalità turistico-ricreative in vista della stagione balneare 2024. L’obiettivo prioritario dell’ente, si legge nell’avviso «è quello di dare attuazione al Piano comunale spiaggia, strumento di regolamentazione delle aree del demanio marittimo ricadenti nel territorio comunale assicurando, al tempo stesso, il rispetto della vigente normativa urbanistica, edilizia, paesaggistica ed ambientale, nonché la migliore funzionalità e produttività delle attività turistiche che si svolgono sul demanio marittimo e prevedendo, per le zone ancora da concedere, tipologie d’intervento che favoriscano lo sviluppo».  La durata della concessione è limitata alla stagione 2024 con decorrenza dalla data di sottoscrizione dell’atto fino al 30 settembre.

Il Comune di Vibo Valentia

Nel bando si fa presente che il canone minimo di 3.225,50 euro, determinato in base al decreto legge numero 400 del 1993 recante “Disposizioni per la determinazione dei canoni relativi a concessioni demaniali marittime” convertito nella legge 494/1993, costituisce base d’asta per la presentazione dell’offerta economica». Le domande e i requisiti dei richiedenti saranno valutati da una commissione giudicatrice composta da esperti del settore, «appositamente individuati con provvedimento del dirigente del settore 4 dell’amministrazione concedente». Otterranno buoni punteggi i candidati che presenteranno progetti con una buona densità di ombrelloni, migliori organizzazioni di salvataggio e servizio di soccorso medico, nonché organizzazione di servizi, pulizia area e servizi accessibili a chi frequenta le spiagge libere.

I lotti in concessione

Le zone oggetto di concessione sono sei:

  • area denominata “concessione N. 2” (tavola n. 10 del Pcs), della superficie complessiva di mq. 800;
  •  “concessione N. 3” (tavola n. 11 del Pcs), della superficie complessiva di mq. 500;
  •  “concessione N. 4” (tavola n. 11 del Pcs), della superficie complessiva di mq. 500;
  •  “concessione N. 6”, (tavola n. 11 del Pcs), della superficie complessiva di mq. 500
  •  “concessione N. 10”, (tavola n. 12 del Pcs), della superficie complessiva di mq. 500,
  •  “concessione N. 16” (tavola n. 12 del Pcs), della superficie complessiva di mq. 500.

Articoli correlati

top