mercoledì,Febbraio 21 2024

Vibo, al duomo di San Leoluca il concerto del coro polifonico del Conservatorio “Torrefranca”

Si chiude la quarta edizione del progetto Crux gloria. Appuntamento il 4 aprile alle ore 19.00

<strong>Vibo, al duomo di San Leoluca il concerto del coro polifonico del Conservatorio “Torrefranca”</strong>
Il duomo di San Leoluca

Martedì 4 aprile alle ore 19,00 presso il duomo di San Leoluca ultimo concerto della quarta edizione del progetto Crux Gloria -promosso dal Conservatorio di Vibo con la collaborazione di Ama Calabria- con il coro polifonico del “Torrefranca”. Il gruppo è diretto dal maestro Gianfranco Cambareri con le meditazioni spirituali di don Pasquale Roasano interpretate da Giulia Pollice. La manifestazione musicale si realizza con il sostegno del Ministero della Cultura e con le risorse finanziate dal Psc Piano di sviluppo e coesione 6.02.02, ad esito dell’Avviso “Attività Culturali 2022” dalla Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura”.

Il maestro Cambareri

Il direttore del Conservatorio Vittorino Naso in una dichiarazione esprime la sua soddisfazione per l’impegnativo progetto che ha portato il coro del conservatorio a esibirsi in quattro distinti locations e rivolge ai soprani Miriana Castagna, Maria Cristina Imbrogno, Silvia Molinaro, Arianna Posterino, Erika Prostamo, ai contralti Lucia Camillò,Martina Loiacono, Maria Rizzuto, Aurora Scidà, Chiara Zangari, ai tenori Vincenzo Costantini, Davide Costanzo, Luciano De Fazio, Nicola Iannello, Xuefeng Zhang e ai bassi Vincenzo Alati, Francesco Antonio Crudo, Luca De Leo, Mirko Marcellini, Michele Nardo, Cosimo Renda, Antonio Rondinelli, Alessandro Russo l’augurio che questa esperienza sia importante nel loro percorso formativo. Il coro, nato grazie impegno di Gianfranco Cambareri docente di canto corale, negli ultimi anni è cresciuto, implementando il proprio repertorio non soltanto sinfonico ma prettamente polifonico con produzioni, tra cui il progetto Crux Gloria, che hanno riscosso unanime consenso di pubblico e di critica. Di particolare interesse la collaborazione con il compositore argentino Martin Palmeri di cui il coro ha eseguito in prima esecuzione italiana il motteto tango Laudate Pueri oltre all’esecuzione della Misa Tango. Numerosi i premi ottenuti in questi anni. Nel corso del programma saranno eseguite opere di Gregorio Allegri, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Manolo Da Rold, Domenico Bartolucci, Antonio Lotti, Claudio Monteverdi, Giuseppe Liberto e Tomás Luis de Victoria.

LEGGI ANCHE: La deposizione di Cristo dalla Croce, a Serra San Bruno si rinnova l’antico rito della Schiovazziuoni

Articoli correlati

top