Elezioni Comunali, Giovanni Macrì è il nuovo sindaco di Tropea – Video

Il coordinatore cittadino di Forza Italia si impone sugli altri tre candidati con il 40% dei consensi: «Dedico la vittoria a un amico che non c’è più»

Il coordinatore cittadino di Forza Italia si impone sugli altri tre candidati con il 40% dei consensi: «Dedico la vittoria a un amico che non c’è più»

Informazione pubblicitaria
Il neo sindaco di Tropea Macrì con il senatore Mangialavori
Informazione pubblicitaria

Giovanni Macrì è il nuovo sindaco di Tropea. Il coordinatore cittadino di Forza Italia, a capo della lista Forza Tropea, si è imposto con il 40% dei consensi sugli altri candidati. A contendergli la fascia tricolore sono stati: Giuseppe Romano, con la lista Rinascita per Tropea, a cui è andato il 34% dei voti; Massimo L’Andolina, de L’altra Tropea con il 17%; Nicola Cricelli, con Tropea nel Cuore, assestatosi al 9%. Su 6475 aventi diritto, a votare sono stati 3797, pari al 58,6%. Un dato lontano dalle elezioni del 2014, quando a presentarsi ai seggi era stato il 67%, e che indica un certo astensionismo da parte di una fetta di popolazione, forse da attribuire anche a una certa sfiducia nei  confronti della politica dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose. All’apertura delle urne, dopo le 23, si è assistito a un serrato testa a testa tra Macrì e Romano, che si sono rincorsi di sezione in sezione, voto dopo voto. Ma più passava il tempo e più la forbice tra i due si allargava fino a raggiungere i 6 punti percentuali definitivi. Intorno alle 3, a scrutinio ancora aperto ma a risultato difficilmente ribaltabile, il candidato forzista fa la sua comparsa ai seggi, accolto dai sostenitori. Accanto a lui il senatore di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori, che sin dalle prime battute lo ha appoggiato durante la campagna elettorale. Dopo i festeggiamenti arriva anche il primo commento a caldo del nuovo sindaco che definisce «bellissima» la giornata trascorsa: «Ancora devo realizzare quello che è successo – continua – ma da domani inizia il lavoro duro per risollevare la città e tenere fede agli impegni presi». Alla domanda sul primo punto da affrontare, non ha dubbi: «La programmazione dell’estate 2019, perché sono anni che non esiste un piano per affrontare la stagione. Domani stesso convocherò le categorie di settore per iniziare a lavorare». Per finire un pensiero speciale: «Dedico questa vittoria agli amici, anche a chi non c’è più. In questo periodo ho sentito molto vicino un amico carissimo scomparso prematuramente. Il mio pensiero in questo momento va a lui». Gioia anche per il senatore Mangialavori, che si è detto «felicissimo per Nino e per Tropea perché ritengo che sia la persona giusta per il rilancio della città. Siamo prima di tutto amici, ma di lui apprezzo le qualità e gli starò vicino per dare un contributo alla sua azione amministrativa», ha concluso.

Informazione pubblicitaria