venerdì,Maggio 20 2022

Lavori pubblici e incarichi: il Comune di Vibo rinnova l’elenco per architetti e ingegneri… e non solo

L’amministrazione di Palazzo Luigi Razza pubblica l’Avviso rivolto ai professionisti abilitati cui attingere per il conferimento: ecco entro quando fare domanda

Lavori pubblici e incarichi: il Comune di Vibo rinnova l’elenco per architetti e ingegneri… e non solo

L’amministrazione comunale di Vibo Valentia pronta ad aggiornare l’elenco di professionisti per l’affidamento di servizi attinenti all’ingegneria e all’architettura. Domenico Libero Scuglia, dirigente di Settore di Palazzo Luigi Razza, «al fine di conformarsi ai principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza in materia di affidamento di incarichi di ingegneria e architettura» di importo fino alla soglia prevista dalla legge in vigore, fa dunque sapere che in esecuzione della propria determina, il Comune di Vibo Valentia intende rinnovare l’elenco di professionisti abilitati «cui attingere per il conferimento di incarichi di progettazione ed attività tecnico-amministrative in materia di lavori pubblici di importo fino alla soglia indicata dalla normativa in vigore, mediante l’attribuzione di curricula. Pertanto, i soggetti interessati (architetti, ingegneri, geologi, agronomi, periti industriali, periti agrari e altre categorie ancora), iscritti nei rispettivi ordini professionali, possono già presentare domanda di partecipazione alla formazione dell’elenco. [Continua in basso]

Ecco entro quando fare domanda

«L’iscrizione nell’elenco – si legge nell’Avviso pubblico – ha durata triennale, salvo diversa comunicazione del Comune e fatte salve le cause di cancellazione e/o decadenza previste dal presente Avviso. Si precisa che, a mezzo del presente Avviso, non viene posta in essere alcuna procedura concorsuale o paraconcorsuale, e non sono previste compilazioni di graduatorie di merito. La domanda di iscrizione/aggiornamento ed i relativi allegati dovranno pervenire entro le ore 12 del 25 maggio 2022 all’ufficio protocollo del Comune».

Formazione dell’elenco e conferimento degli incarichi

Sulla scorta delle domande pervenute e della documentazione presentata, l’amministrazione comunale provvederà quindi a predisporre, in ordine di protocollo, l’elenco di professionisti idonei, al quale si farà ricorso, nel caso in cui non sia possibile espletare le attività progettuali mediante il personale dipendente. Si provvederà ad affidare gli incarichi  – è scritto sempre nell’Avviso pubblicato dal Comune – «previa verifica di quanto autocertificato dai professionisti, tenuto conto della tipologia dell’incarico da affidare, dell’esperienza, delle competenze, delle specializzazioni, delle capacità tecnico/professionali e di  supporto indicate nei curriculae degli incarichi svolti nell’ambito di ogni singola categoria per cui viene richiesta l’iscrizione, nonché nel rispetto del principio di rotazione tra gli iscritti nell’elenco. L’avvenuto affidamento dell’incarico sarà reso noto mediante la pubblicazione della relativa determina nell’Albo pretorio del Comune». [Continua in basso]

Tipologie di prestazioni richieste

Progettazione e/o direzione lavori infrastrutture (strade e opere d’arte); progettazione e/o direzione lavori architettonici ed edilizi;  progettazione e/o direzione lavori di restauro beni culturali; progettazione e/o direzione lavori strutturale o in acciaio; progettazione e/o direzione lavori impianti termomeccanici/elettrici; progettazione urbanistica; studio di impatto ambientale; coordinamento per la progettazione e/o per l’esecuzione dei lavori; collaudo tecnico-amministrativo; collaudo statico; collaudo di strutture complesse; collaudo impianti termomeccanici/elettrici; pratiche prevenzione incendi; frazionamenti, piani particellari d’esproprio ed accatastamenti; rilievi topografici ed edilizi, perizie e stime. E ancora: indagini geologiche e geotecniche; indagini idrogeologiche; indagini specialistiche; studi di piani regolatori, particolareggiati, di viabilità ed edilizia urbana, circolazione e traffico; consulenze tecniche e legali; assistenza tecnica al Responsabile unico del procedimento nella conduzione di opere pubbliche; assistenza tecnica al Rup nella predisposizione di bandi e nel perfezionamento dei rapporti con gli enti; valutazione del clima e dell’impatto acustico; prestazioni archeologiche; verifica della progettazione; studi, verifiche, valutazioni e relazioni in materia acustica; certificazione energetica e calcolo energetico degli edifici.

Articoli correlati

top