sabato,Aprile 13 2024

Nuovo ospedale di Vibo, Antonio Piserà: «serve un commissario di Governo modello Genova»

Per accelerare la costruzione del nosocomio «servirebbe guardare al modello Genova adottato per la ricostruzione del ponte Morandi»

Nuovo ospedale di Vibo, Antonio Piserà: «serve un commissario di Governo modello Genova»
Il nuovo ospedale
Antonio Piserà (Noi con Salvini)
Antonio Piserà

Sulla costruzione del nuovo ospedale civile di Vibo Valentia, il consigliere di minoranza del Comune di Tropea, Antonio Piserà, interviene per evidenziare come serva «la nomina di un commissario di Governo, con poteri straordinari, per accelerare la costruzione. La comunità vibonese è in attesa da troppo tempo di un ospedale moderno, adeguato alle esigenze della provincia e agli standard di altre regioni – ha fatto sapere il consigliere – non possiamo più assistere allo sperpero di denaro pubblico per “adeguare” costantemente un edificio obsoleto e inefficiente. Dopo anni di promesse e proclami da esponenti di destra e sinistra, oltre alla posa di innumerevoli prime pietre, la popolazione vibonese chiede azioni concrete per la costruzione dell’ospedale». Il bisogno di una «sanità adeguata nella provincia di Vibo Valentia ha raggiunto livelli critici da troppo tempo oramai e la comunità non può più aspettare. L’attuale situazione di ritardi burocratici, problemi geologici, complicazioni legali con i concessionari, sequestri di terreni, modifiche ai piani di progetto, con conseguenti cambiamenti del quadro economico e ora la sfida aggiuntiva dell’aumento dei costi delle materie prime, richiedono una soluzione straordinaria». [Continua in basso]

«Un commissario di governo, come avvenuto per la città di Genova per la ricostruzione del ponte Morandi – spiega Piserà – potrebbe superare tutti questi ostacoli, facendo sì che l’ospedale di Vibo Valentia diventi una realtà in tempi rapidi. La ricostruzione a Genova ha dimostrato che è possibile realizzare grandi opere in tempi rapidi se si utilizzano giusti strumenti e se si dà priorità all’interesse pubblico. La nomina di un commissario di governo con poteri straordinari, che segua il modello Genova, rappresenterebbe la soluzione migliore per accelerare la costruzione dell’ospedale di Vibo Valentia e degli altri ospedali di nuova realizzazione della Sibaritide e Piana di Gioia Tauro». Dopo il focus dei giorni scorsi della Terza commissione regionale della sanità, per il consigliere comunale di Tropea «non emergono situazioni rosee neanche per questi ultimi. Quindi la nomina di tale figura sarebbe salvifica anche per le altre future strutture sanitarie da tempo attese. La comunità vibonese merita la massima attenzione da parte presidente del Consiglio Giorgia Meloni, la quale dovrebbe intervenire con urgenza per la nomina di un commissario di governo, affinché la popolazione possa finalmente godere dei servizi sanitari di cui ha bisogno. È tempo di agire con determinazione per il bene della salute e del benessere di tutti i cittadini della provincia di Vibo Valentia».

LEGGI ANCHE: Nuovo ospedale di Vibo, Lo Schiavo e Mammoliti chiedono un incontro al prefetto Grieco

Nuovo ospedale di Vibo, arriva l’ennesimo rinvio per l’inizio dei lavori: «Forse a metà marzo…» – Video

Articoli correlati

top