martedì,Giugno 18 2024

Una via in memoria dei martiri delle Foibe, Gioventù nazionale Vibo presenta una mozione

Un omaggio alle vittime, un modo per mantenere accesi i riflettori su una delle pagine di storia italiana più buie. I vertici Gn: «Importante risultato»

Una via in memoria dei martiri delle Foibe, Gioventù nazionale Vibo presenta una mozione
Foibe, foto ansa
Il Comune di Vibo Valentia

Gioventù nazionale Vibo Valentia ha presentato una mozione per l’intitolazione di una via o una piazza in memoria dei “Martiri delle Foibe”. Un omaggio alle circa 10mila persone, trucidate – tra il 1943 e il 1945- al confine orientale dell’Italia nei territori di Fiume, Istria e Dalmazia. Furono eseguite fucilazioni di gruppo, “infoibamenti”, ovvero pratiche di uccisione consistenti nel gettare persone vive o morte nelle voragini nel Carso. Una delle pagine di storia più buie del Paese, che il gruppo di Gn intende riportare alla memoria. Sull’iniziativa, il presidente provinciale di Gioventù nazionale (movimento giovanile di Fratelli d’Italia) Vibo Valentia, Pascal Corrado specifica: «Ringrazio anzitutto il sindaco Maria Limardo e il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Pasquale La Gamba per la disponibilità, il buon senso e l’impegno a dimostrazione di come verso i giovani volenterosi del nostro territorio ci sia interesse. Un ringraziamento va anche all’assessore comunale di Fdi, Michele Falduto per la sua premura e al professor Spartaco Pupo (docente associato, abilitato ordinario, di Storia delle dottrine politiche presso l’università della Calabria) per la sua professionalità e il suo sapere messo a disposizione di Gn per la redazione e l’approfondimento degli aspetti storico-politici della nostra mozione».

Corrado aggiunge: «I giovani hanno a cuore anche tematiche tutt’altro che semplici e questo primo passo lo dimostra. Il convegno dello scorso ottobre testimonia come, dopo anni di vuoto nella politica giovanile, i ragazzi vibonesi (in questo caso di Fratelli d’Italia), puntino a ritagliarsi sempre più spazio. Son contento di annunciare -conclude – che quest’oggi abbiamo presentato ufficialmente la nostra mozione al sindaco e a tutti gli organi competenti per l’intitolazione di una via in memoria delle vittime del genocidio delle Foibe. Auspichiamo che tale mozione veda al più presto la luce anche grazie al lavoro del nostro gruppo e all’approvazione da parte della Prefettura». Anche Rosario Losiggio, delegato regionale di Gn Calabria, si dice «soddisfatto per l’importante risultato raggiunto. Grazie alla disponibilità del primo cittadino e al sostegno dei vertici del nostro partito, stiamo concretizzando un elemento culturale fondamentale per una città ed un territorio civile. Il genocidio delle Foibe rappresenta una delle pagine più tristi della storia italiana e non solo: il ricordo è un dovere morale, oltre ad un atto di civiltà. Come movimento giovanile siamo orgogliosi del contributo offerto e continueremo a lavorare su questa linea».

LEGGI ANCHE: Via Berlusconi, Furci: «Una proposta non percepita come appartenenza dall’intero popolo vibonese»

Il Comune di Vibo sempre più green, al via il bando rifiuti e City Log

Fondi “sottratti” al Vibonese: il nuovo Accordo di Programma penalizza otto Comuni

Strade sicure nel Vibonese, il prefetto: «Impegno che ho preso dopo decesso dei camerieri di Serra» – Video

Articoli correlati

top