Elezioni, proclamati i due consiglieri regionali del Vibonese

Vito Pitaro e Luigi Tassone sono ufficialmente due componenti di Palazzo Campanella. Il dettaglio delle preferenze dei due vincitori provincia per provincia
Vito Pitaro e Luigi Tassone sono ufficialmente due componenti di Palazzo Campanella. Il dettaglio delle preferenze dei due vincitori provincia per provincia
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Vito Pitaro, per la lista Santelli presidente in maggioranza; e Luigi Tassone, per la lista Partito democratico all’opposizione, sono ufficialmente due consiglieri regionali. Il Tribunale di Catanzaro ha proceduto questa mattina alla proclamazione degli eletti nella circoscrizione Calabria centro, che comprende le province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia. In consiglio regionale tra i vibonesi entra anche Pippo Callipo, in qualità di miglior candidato presidente perdente.

Nel centrodestra proclamati pure Filippo Mancuso e Pietro Raso (Lega); Domenico Tallini (Forza Italia); Baldo Esposito (Casa delle libertà); Filippo Pietropaolo (Fratelli d’Italia). Nella minoranza proclamati Libero Notarangelo (Pd); Flora Sculco (Democratici progressisti) e Francesco Pitaro (Io resto in Calabria). [Continua dopo la pubblicità]

Informazione pubblicitaria
Vito Pitaro

Pitaro ha totalizzato 5.070 preferenze delle quali 3.762 in provincia di Vibo (937 nel capoluogo), 815 in quella di Catanzaro e 493 in quella di Crotone. Tassone ha ottenuto invece 5.366 preferenze delle quali 3.511 in provincia di Vibo (183 nel capoluogo e 993 nella sua Serra San Bruno), 1.484 in provincia di Catanzaro e 371 in quella di Crotone.

Luigi Tassone

Il sindaco di Serra ha commentato: «È per me motivo di orgoglio rappresentare un territorio ed una comunità che sono portatori di veri valori ma che devono fare i conti un ritardo di sviluppo dovuto a circostanze storiche e a una gestione politico-amministrativa che non sempre è stata oculata e lungimirante. Il mio lavoro comincia subito: non ci possiamo permettere attese e tentennamenti ma, ascoltando le istanze della gente, dobbiamo tutti insieme impegnarci per raggiungere il riscatto e diventare competitivi su tutti i fronti. La mia priorità è sostenere i più deboli, favorendo un cammino di unità e condivisione».

LEGGI ANCHE: Vibo, regionali controcorrente: il Pd risale, il centrodestra vacilla
Regionali, Callipo: «Orgoglioso di aver rifiutato i portatori di voti»
Regionali, non rientrano in Consiglio Mirabello, Pasqua e Grillo
Regionali, tutte le preferenze dei candidati consiglieri vibonesi
Elezioni Calabria, ecco i nuovi consiglieri regionali eletti – Video
Regionali, sorpresa nel Vibonese: le liste più votate sono le perdenti