martedì,Giugno 25 2024

Crollo all’ospedale di Vibo, il commissario Asp: «Ventuno milioni per ristrutturare» – Video

Il cedimento di parte del controsoffitto del reparto di ostetricia riaccende i riflettori sulla condizioni dello Jazzolino: «Sarà riqualificato»

Crollo all’ospedale di Vibo, il commissario Asp: «Ventuno milioni per ristrutturare» – Video

«I tecnici hanno lavorato tutta la notte per mettere in sicurezza i locali»; all’indomani del cedimento di una parte dei pannelli che compongono il controsoffitto del corridoio del Reparto di Ostetricia dell’ospedale di Vibo Valentia, il commissario dell’Asp Antonio Battistini ridimensiona l’accaduto: «Si è trattato del cedimento di un metro quadrato di pannellatura di controsoffittatura riposizionata a seguito dei lavori di ripristino dei gas medicali e del nuovo impianto elettrico» La ditta ha terminato i lavori e il reparto ha ripreso a funzionare. L’incidente ha inevitabilmente riacceso i riflettori sullo stato di degrado e abbandono in cui versa il nosocomio cittadino. «Le condizioni dello Jazzolino – spiega il numero uno della sanità vibonese – si possono vedere anche dall’esterno. Dal 2004 non è stato fatto alcun intervento strutturale». Insediatosi da poche settimane a Vibo, dopo l’ estromissione di Giuseppe Giuliano sospeso dall’esercizio di pubblici uffici per un anno poiché coinvolto in un’indagine della Guardia di finanza, il generale Battistini ha una priorità: mettere in sicurezza l’ospedale esistente attraverso i 21 milioni di euro di fondi del Pnrr. «Siamo alla fase della progettazione – spiega – oggi ci sarà il sopralluogo con l’azienda incaricata. Contiamo di avviare il cantiere – prosegue- tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024 per completare la ristrutturazione nel 2026. I lavori – precisa – si svolgeranno con l’ospedale aperto». La messa in sicurezza dello Jazzolino è dunque prioritaria per il neo commissario in attesa della realizzazione del nuovo ospedale di Vibo Valentia. Opera attesa da quasi venti anni. «Il nuovo ospedale è nell’agenda della Regione Calabria, ma adesso siamo concentrati su questa struttura, lo Jazzolino, che dobbiamo valorizzare al meglio». E non manca, Battistini, di elencare i progetti a breve termine. Il più importante riguarda l’assistenza sanitaria durante il periodo estivo. «Questo territorio ad alta vocazione turistica – chiarisce –, vedrà crescere in maniera esponenziale la popolazione. Ecco perché stiamo lavorando sulle modalità per erogare la migliore sanità sia ai vacanzieri che a residenti». Da qui la necessità di colmare la grave carenza di personale medico ed infermieristico: «In attesa dell’arrivo dei medici cubani, che prenderanno servizio solo dopo l’estate, stiamo attingendo alle graduatorie di altre aziende sanitarie provinciali».

LEGGI ANCHE: Crollo in ospedale a Vibo, la Cgil: «Accertare le condizioni della struttura»

Crolla un controsoffitto allo Jazzolino, Lo Schiavo: «Situazione da Terzo mondo»

Ospedale di Vibo: crolla il controsoffitto del Reparto di Ostetricia e Ginecologia

Crollo controsoffitto all’ospedale di Vibo, Cgil area Vasta: «Fatto grave»

Articoli correlati

top