venerdì,Settembre 24 2021

Vibo Marina e quella strada pericolosa: «Si intervenga prima che qualcuno si faccia male»

Il segreatrio del Confasila Gianni Patania denuncia le condizioni di degrado e abbandonoin cui versa l'arteria che costeggia i depositi costieri dell'Eni

Vibo Marina e quella strada pericolosa: «Si intervenga prima che qualcuno si faccia male»

«La strada della vergogna» la definisce il Segretario Confasila Gianni Patania. Il riferimento è all’arteria che costeggia i depositi costieri dell’ENI, via degli Abruzzi a Vibo Marina. Una strada secondaria che versa in completo stato di degrado e abbandono con profonde voragini che mettono a repentaglio l’incolumità pubblica.

Voragini e rifiuti invadono via degli Abruzzi

Una denuncia corredata da foto che mostrano le condizioni di una via che «è divenuta un pericolo costante per gli automobilisti per via dei crateri, delle erbacce che invadono la carreggiata e la spazzatura a bordo strada. L’arteria – scrive Patania – di competenza del Consorzio Regionale per lo Sviluppo delle Attività Produttive, è stata realizzata per deviare il percorso delle autocisterne e non intasare viale dell’Industrie e ogni giorno viene percorsa da centinaia di automobilisti.

L’appello al Corap «intervenga al più presto»

Da qui l’appello ai responsabili del Corap ad intervenire al più presto per «ripristinare l’arteria prima che qualche automobilista si faccia male». Una denuncia che lo stesso segretario di Confasila ha inoltrato al Prefetto di Vibo Valentia

Articoli correlati

top