mercoledì,Giugno 23 2021

Limbadi ha il suo baby sindaco, a scuola le elezioni per il Consiglio comunale dei ragazzi

Tre le liste elettorali che si sono sfidate su temi quali ambiente, legalità e sport. La secondaria di primo grado protagonista anche al concorso Miur-Unicef

Limbadi ha il suo baby sindaco, a scuola le elezioni per il Consiglio comunale dei ragazzi
Le operazioni di voto e, nel riquadro, il baby sindaco Marya Timpano

Limbadi ha il suo baby sindaco: nei giorni scorsi nella locale scuola media si sono tenute le elezioni che hanno decretato la vittoria di Maria Timpano, candidata della lista “La Fenice”. Sport, ambiente e legalità al centro del programma della formazione vincitrice, che si è sfidata con altre due liste: “Noi ragazzi il futuro di Limbadi” e “Più tempo, più spazi, più attenzione per noi”, di cui alcuni membri sono comunque stati eletti per far parte del Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi.

Il percorso che ha portato alle elezioni ha preso avvio ad ottobre ed è stato preparato dalle professoresse del dipartimento di lettere della scuola secondaria di I grado di Limbadi. Diversi gli incontri promossi al fine di insegnare ai ragazzi come muoversi nel mondo della politica, tra cui quello con la professoressa e avvocato Beatrice Cricelli che ha illustrato agli studenti ciò che serve per lavorare in un Comune e i compiti che da svolgere per garantire un futuro migliore per il proprio paese e per i suoi cittadini. Ha collaborato inoltre l’assessore alla pubblica Istruzione, l’avvocato Alessandra Limardo. [Continua in basso]

L’elezione si è svolta in modo fedele alla realtà. I ragazzi condotto un’accesa campagna elettorale, prodotto cartelloni, volantini, video per diffondere le proprie idee e proposte su come migliorare la loro “casa”. Ogni partito ha elaborato una lista elettorale e un programma in cui erano presenti i punti fondamentali della campagna elettorale: lo sport, la scuola, la legalità e l’ambiente.
Lo spoglio e la successiva proclamazione dei vincitori è avvenuta all’anfiteatro di Limbadi, alla presenza del sindaco Pantaleone Mercuri e il dirigente scolastico Marisa Piro. Dopo i discorsi dell’assessore dell’istruzione Alessandra Limardo, della professoressa Valeria Tramontana, della preside e del primo cittadino, la presidente del seggio elettorale ha dato lettura del verbale, proclamando sindaca Marya Timpano.

La vittoria al concorso Unicef – Miur

Negli ultimi giorni, inoltre, la scuola media di Limbadi è stata protagonista a livello nazionale: la classe III A – guidata dalle insegnanti Francesca Marra e Paola Scarfone – è risultata, unica per la Calabria, tra le vincitrici del concorso nazionale “A te la parola”, indetto da Unicef e ministero dell’Istruzione. La vittoria è arrivata grazie al video realizzato dai ragazzi, dal significativo titolo “Ascoltateci“. Eccolo:

Articoli correlati

top