venerdì,Maggio 20 2022

Il vescovo di Mileto Attilio Nostro vince la battaglia contro il coronavirus

Nelle scorse ore un test ha confermato la sua guarigione. Il presule era risultato positivo al Covid-19 lo scorso 6 gennaio, nel giorno dell’Epifania

Il vescovo di Mileto Attilio Nostro vince la battaglia contro il coronavirus
Il nuovo vescovo della Diocesi di Mileto Attilio Nostro
Il vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, Attilio Nostro

Si può dire ormai superata l’insidiosa battaglia contro il Covid-19 del vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, monsignor Attilio Nostro. L’ultimo tampone a cui si è sottoposto quest’oggi ha infatti dato esito negativo, il che conferma il ritorno alla piena operatività del presule originario di Palmi. Davvero una bella notizia per la comunità di fedeli della diocesi da lui presieduta dallo scorso 2 ottobre. Monsignor Nostro era risultato positivo al coronavirus lo scorso 6 gennaio, dopo aver accusato in precedenza i primi sintomi del contagio. Da qui la sua impossibilità a presiedere la celebrazione eucaristica in occasione della solennità dell’Epifania, prevista assieme a ragazzi con disabilità alle 11 nella basilica cattedrale di Mileto.

Il giorno prima aveva in mattinata celebrato una sacra funzione presso la chiesa “Gesù Salvatore” di Vena di Ionadi, a cui aveva fatto seguito la santa messa presieduta in serata nella chiesa del Sacro Cuore di San Calogero, in occasione del 25esimo anniversario dell’ordinazione sacerdotale di don Antonio Pagnotta, attuale parroco di Moladi-Garavati, comunità ricadente nel comune di Rombiolo. Da quei naturali momenti di apprensione e di difficoltà del vescovo sono trascorsi, per la precisione, 13 giorni. Oggi, finalmente, l’attesa novità del tampone risultato negativo e della sua sostanziale guarigione dal Covid-19.

Articoli correlati

top