sabato,Aprile 13 2024

Neve nel Vibonese: Serre e Preserre tra disagi e scuole chiuse

I sindaci di Nardodipace e Fabrizia evidenziano l'assenza della protezione civile regionale nei rispettivi territori comunali dove le criticità sono ancora tante

Neve nel Vibonese: Serre e Preserre tra disagi e scuole chiuse
Nardodipace
La neve a Brognaturo

La neve ha dato una tregua già dalla giornata di ieri e qualche timido raggio di sole ha concesso ai tanti volontari dei piccoli comuni di Nardodipace, Fabrizia, Brognaturo e Mongiana – tra i più colpiti dalle abbondanti nevicate dei giorni scorsi – a proseguire con ogni mezzo per arginare le criticità alle quali sono costrette diverse famiglie dei territori montani, ma i disagi sono ancora tanti e, a detta dei sindaci di Nardodipace e Fabrizia, della Protezione civile regionale neanche l’ombra. [Continua in basso]

Una rete di solidarietà composta dall’Anas, Calabria Verde, cittadini dei comuni viciniori, protezione civile locale e altri volontari, si è attivata per offrire aiuto e vicinanza alle comunità interessate dalla copiosa nevicata verificatasi nei giorni scorsi per la quale alcune abitazioni, soprattutto nel territorio di Fabrizia, sono rimaste isolate. La difficile situazione, monitorata anche dalla Prefettura di Vibo Valentia, costringe i sindaci Antonio Demasi e Francesco Fazio, rispettivamente di Nardodipace e Fabrizia, a prorogare la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in attesa della totale messa in sicurezza della viabilità e per fronteggiare le varie criticità causate dalla neve.

LEGGI ANCHE: Emergenza neve a Fabrizia e Nardodipace: prorogata la chiusura delle scuole

Emergenza neve a Brognaturo, il sindaco ringrazia istituzioni e cittadini

Neve nelle Serre e alberi divelti nell’Angitolano, si lavora per liberare le strade

Articoli correlati

top