martedì,Giugno 6 2023

A Mileto “rombo dei motori” per la kermesse Carnevale in arte

Il progetto prenderà il via domenica con l’annuale edizione del Carnevale miletese. Il corteo allegorico coinvolgerà carri, gruppi e circa mille figuranti

A Mileto “rombo dei motori” per la kermesse Carnevale in arte

Conto alla rovescia, a Mileto, per il “Carnevale in arte”. L’edizione 2023 del Carnevale miletese, in programma domenica 19 febbraio con tanto di parata di carri allegorici e gruppi in maschera lungo le strade cittadine, sarà solo l’avvio di un progetto molto più complesso e articolato, predisposto quest’anno dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Fortunato Giordano. L’appuntamento carnascialesco di domenica prossima, divenuto negli anni uno degli eventi più attesi della provincia, prevede il coinvolgimento di circa 1000 figuranti provenienti da tutto il comprensorio vibonese. Il corteo allegorico sfilerà lungo Corso Umberto I e le altre vie del centro cittadino a partire dalle 14.30, per poi concludere in serata la sua corsa in piazza Pio XII, dove si svolgerà lo spettacolo finale con l’esibizione dei gruppi e la cerimonia di premiazione dei vincitori del Concorso. Il progetto “Carnevale in arte” – così come si legge in una nota diramata da palazzo dei normanni – si avvale della direzione artistica di Tina Guglielmello e del supporto dell’associazione Carnevale Miletese e dei vari Uffici comunali. [Continua in basso]

L’iniziativa, finanziata con fondi regionali destinati alle “Attività Culturali – Annualità 2022 – del 19/09/2022, Ambito di Attività “F – Multidisciplinare”, è destinata a «rafforzare il legame fra l’identità dei territori e il turismo sostenibile; la realizzazione di manifestazioni legate alle tradizioni, ambientate in aree naturali o di pregio paesaggistico, consente di restituire un’immagine più bella della Calabria e di conseguire un alto valore aggiunto in termini di integrazione tra i diversi comparti del settore turistico. Si tratta di una novità assoluta – prosegue la nota – una felice commistione tra ambiti apparentemente diversi, ma sui quali è possibile immaginare un unico filo conduttore legato al concept di “Mileto Straordinaria” nel quale s’intrecceranno, ed è questa la filosofia dell’iniziativa, momenti di spettacolo ad appuntamenti di divulgazione culturale strutturati per un pubblico composito. Vi saranno, inoltre, convegni sul tema, divagazioni musicali, spettacoli di alta qualità. Il tutto – conclude – è rivolto a una platea intergenerazionale. Similmente lo svago, che non mancherà nella lunga estate miletese: poiché quella che parte questo weekend è solo una parte del corposo progetto che riguarderà la primavera e l’estate 2023». Il progetto “Carnevale in arte”, oltre all’appuntamento carnascialesco di domenica prossima, prevede altri tre eventi. Nell’ambito della stessa rassegna, infatti, il primo maggio si terrà la kermesse “Concerto nel centro storico”, con l’esibizione di un noto gruppo musicale. Seguiranno la parata musicale dei bersaglieri e il raduno dei giganti, in programma il 9 agosto, e la manifestazione canora “Ricordando De Andrè”, prevista il 18 agosto. Per tutto il periodo interessato saranno realizzate delle attività collaterali, quali la predisposizione di visite guidate per promuovere e valorizzare l’enorme patrimonio culturale di Mileto, con tanto di coinvolgimento nell’intero progetto di studenti e imprese enogastronomiche locali.

LEGGI ANCHE: Natuzza Evolo, a Rossano monsignor Renzo ne testimonia la sua santità

Festa grande a Mileto per i 91 anni di don Ciccio Gulotta

Nuova escalation criminale a Mileto, il titolare della ditta: «Si sbagliano se pensano di fermarci» – Video

Articoli correlati

top