martedì,Giugno 18 2024

Tropea, il “tesoretto” della Polizia municipale fra multe e strisce blu

A giorni su via Libertà verrà installato un dispositivo di controllo elettronico per meglio disciplinare il traffico e garantire il corretto senso di marcia

Tropea, il “tesoretto” della Polizia municipale fra multe e strisce blu
Polizia locale a Tropea
Tropea, via Libertà

L’anno appena trascorso si conclude con introiti in netta crescita rispetto al 2021 sia per quanto riguarda gli incassi derivanti dai parcometri che per quanto riguarda le multe. A fare il punto della situazione è il comandante della Polizia municipale di Tropea, Domenico Papalia: «I proventi totali si aggirano attorno 2,5 milioni di euro, di cui circa 900mila euro solo dagli incassi derivanti dai parcheggi a pagamento, mentre il restante milione e 450mila euro arriva dalle multe». Un 2022 che ha fatto registrare incrementi notevoli nelle casse del Comune, dunque, a discapito degli automobilisti (a volte indisciplinati) e dei turisti che ogni anno soggiornano nella “Perla del Tirreno“. [Continua in basso]

La celeberrima spiaggia di Tropea

Tra le voci delle entrate compaiono anche le multe ai venditori ambulanti abusivi e alle massaggiatrici sulle spiagge che spesso disturbano con la loro insistenza quanti si godono un po’ di relax. Un fenomeno «in netto calo», ha fatto sapere il comandante Papalia, sebbene in passato il personale di vigilanza si sia dovuto addentrare fin dentro il mare per acciuffare ambulanti abusivi in fuga, recuperando pure la merce finita in acqua. «Diciamo che l’applicazione dei regolamenti comunali, che suddivide la cittadina in aree ben precise, ha dato i suoi buoni frutti facendo calare sensibilmente tali presenze. Ma grazie anche alla cittadinanza attiva e alle segnalazioni pervenuteci dai turisti, siamo riusciti ad intercettare qualche furbetto e a multarlo».

Attualmente in forza al Comando vi sono 21 agenti ed «in merito al recente trasferimento di tre di loro – ha puntualizzato Papalia -, è in corso l’iter per la copertura dei posti vacanti». Di pari passo agli incassi annuali, cresce anche la dotazione strumentale del Corpo. «In totale disponiamo di sei autovetture, quattro motoveicoli ed un ufficio mobile che ci consente di controllare in maniera efficiente il territorio cittadino» ha poi concluso Papalia. Sul fronte delle ultime novità è poi emersa «l’esigenza di mettere un po’ di ordine lungo viale Libertà». In riferimento proprio alla corsia dedicata esclusivamente a bus e taxi il comandante ha fatto sapere che «a giorni verrà installato un sistema di controllo elettronico al fine di meglio disciplinare lo scorrimento veicolare da e verso il centro città. Attualmente sono molti i “furbetti” che ignorano il divieto di percorrere in uscita la corsia gialla dedicata a veicoli appositi. Seguendo le vecchie regole di circolazione e non tenendo conto del cambiamento – ha dichiarato Papalia – si crea parecchia confusione consolidando cattive abitudini».

LEGGI ANCHE: Case popolari a Tropea: il Tar boccia il Comune e annulla la graduatoria

Drapia, aree fitness nelle frazioni a sostegno dell’attività fisica per tutti

Articoli correlati

top