sabato,Giugno 15 2024

Addio ad Antonio Consiglio, maestro di pesca al tonno e campione olimpico di canottaggio

Nato a Salerno ma con forti legami con Pizzo e Vibo Marina, fu una vera icona per gli uomini del mare

Addio ad Antonio Consiglio, maestro di pesca al tonno e campione olimpico di canottaggio
Antonio Consiglio

Già da giovanissimo partecipò alle Olimpiadi e fu campione europeo di canottaggio, ma nonostante tutto si innamorò della pesca, la sua vera passione, in particolar modo alla pesca del tonno e del pesce azzurro, a cui dedicò la sua intera vita. Il 21 febbraio, all’età di 78 anni, Antonio Consiglio, detto scherzosamente “Levitalloc” (levati da lì), una vera icona per gli uomini del mare, si è spento improvvisamente. [Continua in basso]

Salernitano di nascita, aveva trascorso un lungo periodo, a cavallo tra gli anni ’70 e ’80, a Vibo Marina, scelta come base per le sue battute di pesca con la flottiglia di pescherecci da lui comandata. Aveva preso moglie a Pizzo sposandosi con Elisabetta Lauro (Tina a calabres) ed anche il figlio Francesco si era unito in matrimonio con una ragazza di Vibo, Rosa Maria Monteleone. Antonio Consiglio era conosciutissimo a Salerno, che gli aveva tributato grandi onori per le sue imprese sportive che avevano dato lustro alla città e che si è stretta con affetto e partecipazione al cordoglio della famiglia.

LEGGI ANCHE: Parghelia, protocollo d’intesa per la biodiversità della “Costa degli Dei”

Autonomia differenziata, Furci: «Così il Sud affonderà definitivamente»

Articoli correlati

top