lunedì,Marzo 4 2024

Turismo sociale, a Mongiana trekking con protagonisti giovani con disabilità

L’appuntamento “Agroarcheotrekking” punta alla scoperta delle bellezze del territorio e alla promozione di forme di turismo accessibili a tutti. Previsto anche un workshop

Turismo sociale, a Mongiana trekking con protagonisti giovani con disabilità
Il Mufar, foto dalla pagina fb del Museo

“Turismo sociale, una sfida da vincere”. È questo il motto alla base del progetto “Agroarcheotrekking”, abbracciato dalla Pro loco di Mongiana. Il sodalizio, infatti, ha promosso un itinerario alla scoperta delle bellezze del territorio. Un percorso accessibile a tutti, in un’ottica di valorizzazione di forme di turismo aperte a persone con disabilità: «L’iniziativa, in programma sabato 28 ottobre con inizio alle ore 9.00, deriva da un progetto pilota partito lo scorso anno. Nell’edizione 2023, l’evento – finanziato dal Ministero del Turismo- coinvolge cinque parchi siti nel sud Italia», spiega la presidente Morena Pisano. L’itinerario «coinvolge l’antica fonderia, il Museo di Mongiana per poi toccare villa Vittoria e il laghetto, siti che identificano il nostro paese». “Agroarcheotrekking” vuole essere uno slancio verso un turismo esperienziale che dia importanza alla salute psicofisica: «L’intento – aggiunge la presidente della Pro loco- è quello di promuovere itinerari accessibili a una vasta platea, tra cui giovani e adulti con disabilità. Per l’occasione accoglieremo gruppi di bambini autistici e anche persone con disabilità intellettive».

Il workshop

Alle ore 11.30 si terrà invece un workshop con focus sul turismo sociale. Vi prenderanno parte, oltre alla Pisano, il sindaco di Mongiana Francesco Angilletta, il commissario del Parco regionale delle Serre, Alfonso Grillo, Nicola Romeo Arena vice presidente Associazione guide delle Serre, Elisabetta Carioti delegato comitato paralimpico Vibo Valentia, Salvatore Vinci, docente, Ludovica Staglianò, sociologa specializzata in disabilità, Federica Loschiavo medico logopedista, Giuseppina Ierace, presidente Epli Calabria e Pasquale Ciurleo, presidente Ente por loco italiane. Modera Antonio Zaffino.

Articoli correlati

top