Capistrano, un pasto caldo per gli anziani affetti da Covid

L’iniziativa solidale “Non sarete soli, ci siamo noi”, illustrata dal sindaco Marco Martino, vuol dare «un sostegno sincero a tutte quelle persone che si trovano in difficoltà»
L’iniziativa solidale “Non sarete soli, ci siamo noi”, illustrata dal sindaco Marco Martino, vuol dare «un sostegno sincero a tutte quelle persone che si trovano in difficoltà»
Informazione pubblicitaria
Il Comune di Capistrano

Non sarete soli, ci siamo noi”. Parte all’insegna di questo motto l’iniziativa solidale dell’Amministrazione comunale di Capistrano grazie alla quale pasti caldi gratuiti verranno distribuiti «agli anziani e alle persone con gravi disabilità che vivono da soli e che sono stati contagiati o che a causa del contagio dei familiari sono rimasti senza aiuto e supporto». Il progetto, spiega il sindaco Marco Martino «offrirà la preparazione dei pasti caldi, in collaborazione con le strutture di ristorazione del luogo, che saranno consegnati in contenitori igienici, usa e getta, per tutta la durata del periodo di quarantena».

Marco Martino sindaco di Capistrano

Un progetto che «vuole dare un sostegno sincero a tutte quelle persone che si trovano in difficoltà restando isolate senza alcun supporto. Stiamo lavorando come un carro armato – ha detto il sindaco -, per evitare che gli anziani possano lasciarsi andare a causa del contagio Covid in una situazione emergenziale. Siamo servitori del popolo ed in tal senso intendiamo amministrare, riservando particolare attenzione alle fasce più deboli». L’iniziativa messa in campo dall’Amministrazione comunale avrà inizio oggi, martedì 12 gennaio, e durerà per l’intero 2021. I pasti saranno preparati in loco e trasportati con mezzi idonei alle persone anziane fin davanti all’uscio di casa. Il servizio è totalmente gratuito.