lunedì,Giugno 17 2024

Un bel traguardo per Luca Giurlanda che passa dal Soriano al Potenza

Il talentuoso esterno vibonese potrà giocarsi le proprie chance nella squadra Primavera di un club professionistico

Un bel traguardo per Luca Giurlanda che passa dal Soriano al Potenza

Un calciatore che spicca il volo, favorito in tal senso dalla politica del Soriano, della società e in particolare del direttore generale Mimmo Varrà. Luca Giurlanda, giovane esterno sorianese, andrà a giocarsi le proprie chance nella squadra giovanile di un club professionistico. Il Potenza ha puntato gli occhi su di lui e lo ha preso per far parte della formazione Primavera. Classe 2006, lanciato in prima squadra dal tecnico Umberto Scorrano, allenandosi con i compagni di Eccellenza è cresciuto moltissimo e i progressi, evidenti, hanno convinto il club lucano. A Potenza, pertanto, in un contesto professionistico, Luca Giurlanda avrà modo di crescere ancora e di mettersi in mostra. Per lui si apre comunque una prospettiva molto interessante. E a quanto pare non sarà il solo, considerando la nuova politica del club sorianese e il modo di intendere il calcio del dg Mimmo Varrà il quale si è detto «felice per Giurlanda, al quale auguriamo le migliori fortune, ma spero, anzi sono convinto che non sarà il solo e d’altronde la mia storia personale insegna che ho sempre agevolato il percorso di crescita e il salto in avanti dei giovani talenti». [Continua in basso]

Altra giovani del Soriano si stanno mettendo in mostra «ed io mi aspetto molto – aggiunge Varrà – da elementi come Turcaloro del 2007 e Stramandinoli del 2005, che si allenano con la prima squadra e possono crescere ancora». La Juniores del Soriano anche quest’anno si sta giocando la vittoria del girone e tanti ragazzi si stanno mettendo in mostra, ma al di là dei risultati finali, ciò che importa «è che il Soriano possa fungere da trampolino di lancio per molti giovani». Allo stesso tempo «sono felice per il rendimento degli altri under, sia quelli aggregati alla prima squadra, sia quelli che giocano con maggiore frequenza. Ritengo che elementi come Comito (2004) e Tassone (2003) possano giocare senza problemi in categorie superiori».

Intanto il Soriano prosegue il suo lavoro in vista della ripresa del campionato e al riguardo Mimmo Varrà ha inteso ringraziare «il mio ex calciatore Michele Oppedisano, che gestisce la palestra nella quale sono ospitati i ragazzi del Soriano», nonché «la società della Virtus Rosarno, il presidente Primerano e tutti i dirigenti per aver dato la possibilità di allenarci sul loro campo». Il Soriano, infatti, da oltre un anno non può utilizzare il proprio stadio, per via di lavori che però procedono a rilento.

Articoli correlati

top