mercoledì,Maggio 22 2024

Sport e inclusione, ecco l’elenco dei Comuni vibonesi che beneficeranno dei fondi Pnrr

Le risorse della terza linea d'intervento serviranno per realizzare parchi e percorsi attrezzati all'aperto nei paesi del Sud Italia che contano meno di 10mila abitanti

Sport e inclusione, ecco l’elenco dei Comuni vibonesi che beneficeranno dei fondi Pnrr

È stato pubblicato sul sito del Dipartimento dello sport l’elenco definitivo dei Comuni ammessi a finanziamento per quanto riguarda la terza linea d’intervento del Pnrr su Sport e inclusione sociale. Sul piatto vi sono in totale 42 milioni di euro che serviranno per la realizzazione di parchi e percorsi attrezzati all’aperto, dotati di nuove tecnologie per promuovere la pratica sportiva libera. L’obiettivo è quello di raggiungere una platea di potenziali beneficiari di oltre duemila Comuni del Sud Italia, con popolazione fino a 10mila abitanti e sprovvisti di attrezzature sportive pubbliche all’aperto. Tra i Comuni ammessi ce ne sono ben 46 Comuni del Vibonese. Attenzione però, perché i fondi non arriveranno in automatico: i Comuni dovranno sottoscrivere e trasmettere al Dipartimento l’atto d’obbligo e aggiudicare la fornitura delle attrezzature entro il 31 marzo 2023. I tempi insomma sono ristretti e i Comuni dovranno darsi da fare per non perdere il finanziamento. Di seguito l’elenco dei Comuni vibonesi beneficiari, divisi per fasce di popolazione. [Continua in basso]

Comuni fino a mille abitanti: a ciascuno va un contributo di 1.000 € per la preparazione del sito e uno di 20.000 € per l’acquisto e la posa delle forniture:

  1. Brognaturo (668 abitanti)
  2. Zaccanopoli (673)
  3. Vallelonga (719)
  4. Spadola (799)
  5. Polia (840)
  6. Simbario (923)
  7. Vazzano (964)
  8. Capistrano (980)
  9. Pizzoni (1000)

Comuni da 1001 a 3000 abitanti: a ciascuno va un contributo di 28.500,00 € per l’acquisto e la posa delle forniture:

  1. Sorianello (1098 abitanti)
  2. Dasà (1113)
  3. Nardodipace (1115)
  4. San Nicola da Crissa (1244)
  5. Arena (1253)
  6. Parghelia (1261)
  7. Filogaso (1337)
  8. Spilinga (1345)
  9. Monterosso Calabro (1548)
  10. Francica (1578)
  11. Joppolo (1671)
  12. Filandari (1771)
  13. Zambrone (1784)
  14. Francavilla Angitola (1807)
  15. Dinami (1828)
  16. Zungri (1882)
  17. Acquaro (1891)
  18. Gerocarne (1936)
  19. Fabrizia (2003)
  20. Maierato (2056)
  21. Drapia (2062)
  22. San Costantino Calabro (2089)
  23. Soriano Calabro (2306)
  24. Stefanaconi (2345)
  25. San Gregorio d’Ippona (2521)
  26. Cessaniti (2999)

Comuni da 3001 a 5000 abitanti: a ciascuno va un contributo di 30.000,00 € per l’acquisto e la posa delle forniture:

  1. Limbadi (3267 abitanti)
  2. Briatico (3781)
  3. Rombiolo (4354)
  4. Ionadi (4502)
  5. Filadelfia (4948)
  6. Ricadi (4959)

Comuni da 5001 a 10000 abitanti: a ciascuno va un contributo di 35.000,00 € per l’acquisto e la posa delle forniture:

  1. Nicotera (5835 abitanti)
  2. Tropea (5911)
  3. Serra San Bruno (6355)
  4. Mileto (6415)
  5. Pizzo (8878)

LEGGI ANCHE: Bando “Sport e inclusione”, per la città di Vibo Valentia in arrivo un milione e mezzo di euro

Valorizzare i beni confiscati: dal Pnrr 8,5 milioni per sette Comuni del Vibonese

Articoli correlati

top