mercoledì,Aprile 17 2024

Volley: prima vittoria stagionale in casa per la Tonno Callipo Vibo

Al PalaValentia il sestetto schierato da coach Piccioni batte i siciliani del Costa Dolci Papiro Fiumefreddo. Il risultato è di 3-1

Volley: prima vittoria stagionale in casa per la Tonno Callipo Vibo

Alla fine di una lunga battaglia di due ore e venti minuti, la Tonno Callipo brinda alla prima vittoria stagionale contro i siciliani del Costa Dolci Papiro Fiumefreddo. 3-1 (32-30, 28-20, 25-22, 25-23) il risultato a favore dei giallorossi, che impiegano ben 44 minuti per chiudere il primo set a proprio favore dopo ben 5 set-point, contro i 3 dei siciliani. Calo di concentrazione nel secondo set, come spesso accade ai calabresi e Fiumefreddo pareggia. Nei successivi due set la Callipo si impone con autorevolezza, ma nell’ultimo avanti +5 si ritrova a subire un parziale di 9-0, e rischia di finire al tie-break evitato anche dalla freschezza di un ragazzino 17enne, il subentrato Simone Pisani, che prima alza un muro incredibile, e poi chiude il match con un ace strepitoso. Andiamo con ordine, coach Piccioni schiera il solito sestetto, con la diagonale Guarascio-Cimmino, a proposito top scorer quest’ultimo con ben 27 palloni a terra; quindi Mirabella e Saragò al centro, Iurlaro-Mille in banda, Cugliari libero. Nel primo set parte male la Callipo, anche perché Iurlaro sbaglia 3 attacchi su 3 e pure una battuta (2-6), così Piccioni è costretto a chiamare il primo time out. Siciliani più lucidi e solo più avanti (12-11) la Callipo inizia a trovare gioco e concentrazione. Si procede con continui ribaltamenti (15-18, 19-19), fino a quando il set procede sul filo di lana nel finale. Ospiti al primo set-point (23-24) che Mille annulla. Il capitano giallorosso nel finale del set è autore di 5 punti (in totale saranno 19, secondo realizzatore di serata, anche con tre 3 muri) che tengono a galla Vibo. Come anzidetto i giallorossi al quinto set-point (31-30) con un ace di Iurlaro, conquistano l’1-0 grazie al secondo opposto Tassone ben servito dal vice palleggiatore Fiandaca, entrati poco prima a dare più brio all’attacco giallorosso. E i due ripagano la fiducia di Piccioni.
Nel secondo set parte meglio Vibo (8-5, 16-12), che sembra poter andare sul doppio vantaggio. Ma i ‘soliti’ cali di tensione favoriscono Fiumefreddo che ovviamente ne approfitta. Palpitante il finale di set con Vibo in vantaggio nel conteggio dei set-point, 4-2, ma stavolta a spuntarla è la squadra siciliana, prima con una doppia a dir poco opinabile sanzionata dall’arbitro Burrascano a Guarascio e poi con un muro su Saragò. 1-1.
Si giunge dunque al terzo set che inizia in equilibrio (5-5, 8-8), salvo poi registrare il vantaggio di Vibo che assume le redini del gioco. Cimmino ha la mano calda, compreso anche un ace e giallorossi avanti 13-11 e 16-14. Fiumefreddo sembra arrendersi invece si rifà sotto e raggiunge la parità a 17, con un primo tempo errato di Saragò. Piccioni chiama tempo, ma si procede punto a punto (20-20, 22-22), fino a quando l’ospite Calabrese mette fuori due attacchi – nonostante coach Frinzi chiami due time out in sequenza -, servendo così il punto del 25-22 Cimmino.
Vibo avanti 2-1 e si punta a chiudere il match: ma anche ad inizio quarto set Vibo parte male (2-4) salvo riprendersi ed iniziare a condurre sempre nel punteggio (12-9, 16-11). Da qui in poi quello che non ti aspetti: Callipo fallisce troppo in attacco e subisce un parziale di ben 9-0! Incredibile, Fiumefreddo passa a condurre 20-16 e Piccioni richiama Mille e fa entrare Cortese, poco prima entrano il giovanissimo Pisani che rileva Iurlaro ed in regia Fiandaca per Guarascio. E’ la forza della gioventù che anima Vibo: Pisani piazza un muro top (18-20)! Cimmino fa il fenomeno ed infila tre punti di seguito fino al 21 pari. Anche Saragò è pronto sul 22-22 e con Fiumefreddo tramortito. Pubblico e squadra ci credono: Cimmino attacca bene, quindi un ace del mancino Pisani, ancora lui, chiudono set ed incontro tra la gioia di del PalaValentia.

Articoli correlati

top