Carattere

Il provvedimento effettuato unitamente al Noe di Reggio Calabria per le evidenti violazioni in materia di stoccaggio della spazzatura a pochi metri da presidi sanitari e pubblici. Deferito il responsabile Dusty. L’area era stata al centro di numerose segnalazioni dei residenti

Ambiente

I carabinieri della Stazione di Vibo Valentia, unitamente ai colleghi del Nucleo operativo ecologico (Noe) di Reggio Calabria, hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza l’Eco-punto di via Pellicanò e via Murmura, situato in pieno centro città e a pochi passi proprio dal Comando provinciale dell’Arma, di fronte ad un laboratorio di analisi e non distante dalle sedi di Asp e Inps e dalla Sezione della Polizia stradale. Il provvedimento si è reso necessario a causa del riscontro in loco di una serie di anomalie di rilievo penale. Nello specifico è stata sequestrata l’intera area di raccolta dei rifiuti, gestita dalla Dusty su mandato del Comune di Vibo, e deferito il responsabile della ditta per violazioni in materia ambientale. L’area circostante è stata fatta oggetto di un controllo al fine di scongiurare l’abbandono di spazzatura da parte di cittadini ignari del provvedimento di sequestro. Il caso, come si ricorderà, è stato al centro di numerose segnalazioni formulate dai residenti nelle immediate vicinanze dell’Eco-punto attraverso questa testata. LEGGI ANCHEDegrado in pieno centro a Vibo, chiesto lo spostamento dell’Eco-punto di via Pellicanò

Degrado a Vibo | «Ancora rifiuti davanti all’Eco-punto»: reclamano i residenti di via Pellicanò

Eco-punto in centro a Vibo, i residenti tornano all’attacco: «Va chiuso»

Eco-punto in pieno centro a Vibo, continuano i disagi per i residenti (VIDEO)

Caos rifiuti a Vibo, nuovi disagi all’Eco-punto in centro …chiuso per “cause tecniche”

Eco-punto in pieno centro a Vibo, la rabbia dei cittadini: «Situazione fuori controllo»