domenica,Settembre 19 2021

Caos rifiuti, il Pd accusa tutti: Provincia, Anas e Corap. E “richiama” il Comune di Vibo

Stefano Soriano annuncia di avere presentato una interrogazione direttamente al sindaco del capoluogo Maria Limardo

Caos rifiuti, il Pd accusa tutti: Provincia, Anas e Corap. E “richiama” il Comune di Vibo
Stefano Soriano (Pd)
Stefano Soriano (Pd)

Quanto visto per le strade questa estate viene definito senza mezzi termini «indescrivibile». Al limite dell’emergenza: «Veri e propri ammassi di rifiuti, sfalci di erba abbandonati dopo essere stati tagliati e molto altro». La denuncia arriva dal Partito democratico vibonese. A parlare è il consigliere al Comune di Vibo Valentia Stefano Soriano. Il quale, se da un lato confessa che la «gente è sicuramente incivile, e su questo credo vi siano pochi dubbi», dall’altro lato punta il dito contro gli enti in quanto, a dire dell’interessato, sono stati «assenti». [Continua in basso]

Tutti colpevoli

A giudizio del consigliere di Palazzo Luigi Razza, dunque, «la Provincia, l’Anas ed il Corap, le cui strade attraversano il territorio comunale di Vibo Valentia non provvedono costantemente alla raccolta dei rifiuti ed il Comune di Vibo Valentia dovrebbe diffidarli a farlo ma purtroppo non sempre è così. Sono sotto gli occhi di tutti – aggiunge il rappresentante democrat – le condizioni delle nostre strade, e questa volta mi soffermo sui rifiuti, e temporeggiare su un disastro ambientale continuo è davvero incredibile». [Continua in basso]

Sarà interessata l’amministrazione

Sulla vicenda, Stefano Soriano non si limita tuttavia solo a denunciare ciò che purtroppo accade e vede in giro per le strade, ma intende anche e soprattutto coinvolgere direttamente i vertici dell’amministrazione comunale del capoluogo. E, quindi, fa sapere di avere presentato un’interrogazione al sindaco Maria Limardo per il prossimo question time. Premesso che «all’interno del territorio comunale vi sono diverse strade che lo attraversano la cui proprietà non è solo del Comune di Vibo Valentia ma anche dell’Anas, della Provincia di Vibo Valentia e del Corap e che come prevede la legge il Comune il cui territorio viene attraversato dalla suddette strade può intimare l’Ente proprietario a provvedere alla pulizia attraverso una diffida o ordinanza del sindaco e nel caso l’Ente proprietario non provveda effettuare la pulizia in danno dello stesso», Soriano ammette di non comprendere perché «le stesse siano in queste condizioni stante il potere dell’amministrazione comunale di Vibo Valentia di agire nei loro confronti».

Vicenda già affrontata

Tale argomento, inoltre, ricorda sempre l’interessato, «è stato trattato più volte in sede di commissione Ambiente del Comune e diverse sollecitazioni sono state formulate all’assessore titolare Vicenzo Bruni sia in commissione che in consiglio comunale». In conclusione, a Soriano preme comunque rivolgere l’invito a tutti i cittadini vibonesi «ad essere rispettosi delle regole in materia di ambiente ed ad effettuare una raccolta differenziata corretta ed a denunciare episodi di abbandono rifiuti da parte di altri cittadini, perché – conclude il consigliere – la cura dell’ambiente interessa tutti in quanto incide sulla nostra salute poiché tutto quello che abbandoniamo per strada o nei terreni entra poi nei nostri cibi o nelle nostre acque».

Articoli correlati

top