mercoledì,Aprile 17 2024

“Protocollo di collaborazione” tra Parco naturale delle Serre e Club Alpino italiano

L'accordo siglato punta a favorire attività di esplorazione e di ricerca scientifica e ad arricchire la conoscenza e la protezione delle risorse naturali che ricadono nel territorio

“Protocollo di collaborazione” tra Parco naturale delle Serre e Club Alpino italiano

Il Parco Naturale Regionale delle Serre e il Club Alpino italiano fanno squadra per fornire una collaborazione specifica rivolta alla conoscenza e alla protezione delle risorse naturali che ricadono nel territorio. Il commissario, Alfonso Grillo, insieme al presidente generale del Cai, Antonio Montani, hanno sottoscritto un “Protocollo di collaborazione” che «consentirà di costituire un gruppo di lavoro – composto da due rappresentanti del Club e da due rappresentanti del Parco – che svolgerà un’azione propositiva nei confronti delle iniziative congiunte e a sostegno e sviluppo dei compiti istituzionali del Parco e dei programmi di attuazione, contribuendo alla loro realizzazione». Infatti, attraverso il Protocollo «sarà attuata la promozione di un moderno escursionismo, rispettoso del territorio attraversato, che interessi la natura, i borghi e la scoperta del territorio, con la definizione della Rete Escursionistica del Parco, la redazione delle Carte dei sentieri per uso turistico-escursionistico e la realizzazione di corsi di escursionismo quale occasione per un avvicinamento rispettoso e sicuro al territorio. È inoltre previsto un monitoraggio dello stato dei ricoveri esistenti nel territorio del Parco, al fine di una loro possibile adeguata frequentazione da parte degli escursionisti. Sarà possibile promuovere attività di esplorazione e di ricerca scientifica dei fenomeni carsici (ipogei e epigei) all’interno del Parco, così come saranno concordate le zone riservate a palestre di roccia e arrampicata». «Un articolato protocollo, questo stilato con il Cai – ha dichiarato soddisfatto il commissario del Parco delle Serre, Alfonso Grillo – che consente al territorio di arricchire il proprio bagaglio di proposte operative e di future programmazioni tendendo conto dell’importanza del ruolo svolto dal Club Alpino Italiano anche sotto il profilo sociale, oltre che della conoscenza particolare del territorio, la cui valorizzazione rimane il nostro principale obiettivo».

LEGGI ANCHE: Eolico nelle Serre, il commissario del Parco contrario a trasformazioni del territorio

Pale eoliche nelle Serre vibonesi, Alecci: «Sospensione dell’iter? È una buona notizia»

Il cervo italico torna a popolare il Parco naturale regionale delle Serre – Video

Articoli correlati

top