sabato,Giugno 22 2024

Rifiuti lungo le strade vibonesi, le soluzioni delle associazioni a confronto con il prefetto

Dalla costa all’entroterra, il problema delle discariche abusive rappresenta una piaga di non poco conto. A Vibo si lavora per un progetto in grado di coinvolgere Comune, Provincia e Anas. I dettagli

Rifiuti lungo le strade vibonesi, le soluzioni delle associazioni a confronto con il prefetto

Le montagne di rifiuti che costeggiano le strade del Vibonese, dal litorale all’entroterra rappresentano un pessimo bigliettino da visita oltre che un problema ambientale di non poco conto. Con l’arrivo della primavera, le vacanze di Pasqua, nonché con l’approssimarsi della stagione estiva, diverse associazioni e anche molti cittadini, hanno avuto modo di sollevare polemiche sul degrado insistente lungo le arterie di collegamento. Proprio per discutere delle possibili soluzioni, nelle scorse settimane, alcuni sodalizi, ovvero Osservatorio Città Attiva Vibo Valentia coordinato dagli avvocati Francesca Guzzo e Daniela Primerano, Associazione Insieme per il Bene Comune (presieduta dall’avvocato Ferdinando Pietropaolo), Organizzazione Aggregata  Wwf Vibo Valentia Vallata dello Stilaro (presidente Guglielmo Galasso),  Archeoclub d’Italia, sede di Vibo Valentia e Associazione Pro Fondazione Antonino Murmura (presidente Anna Murmura), avevano chiesto un confronto in prefettura.

Rifiuti lungo le strade del Vibonese

Il prefetto Giovanni Paolo Grieco

Il vertice con il prefetto Paolo Giovanni Grieco si è tenuto proprio nelle scorse ore, con buona soddisfazione da parte dei promotori: «Il tema – ha specificato l’avvocato Primerano – è stato seguito in questi mesi dall’associazione “Insieme per il bene Comune”. Difatti, il presidente Pietropaolo e la rappresentante del sodalizio Ornella Grillo, hanno avuto modo di spiegare le possibili strategie per superare le criticità. Proprio grazie ad un costante confronto con il Comune di Vibo e alla disponibilità manifestata dall’assessore Vincenzo Bruni, era stato avanzato un progetto capace di coinvolgere Provincia e Anas. In tale contesto, il Comune – dietro la stipula di apposita convenzione – si sarebbe fatto carico dell’onere della pulizia e manutenzione delle strade, sia provinciali che di collegamento a Vibo città. Dopo di che, gli amministratori comunali avrebbero potuto giustificare gli interventi alla Corte dei conti per procedere con le compensazioni (tra enti)». Una soluzione fattibile ma al momento in stallo: «Il prefetto – ha aggiunto l’esponente dell’Osservatorio civico – ha ascoltato con interesse e valutato come soluzione “replicabile” anche in altri contesti territoriali non solo nell’area di Vibo. Dal confronto è emersa l’esigenza di risolvere la questione inerente le discariche abusive sia per quanto concerne le strade che conducono ai paesi costieri, sia all’entroterra considerando la pregevole crescita, in termini turistici, della zona delle Serre». Da parte della massima autorità territoriale, riferiscono i promotori dell’incontro, si è registrata apertura e desiderio di addivenire a soluzione: «Il Prefetto ci ha assicurato non solo massimo impegno ma anche tempi celeri. Il 21 marzo – ci ha anticipato – porterà il tema all’interno del previsto incontro (dedicato alla sicurezza) con Provincia, Anas e Comune di Vibo».

Sicurezza in città

Altro argomento preso in esame durante il confronto, movida e sicurezza dei ragazzi: «Proprio dalle associazioni, in rappresentanza anche dei giovani vibonesi, era partito un appello alle istituzioni affinchè le zone della movida, frequentate soprattutto nel fine settimana, siano maggiormente attenzionate. Una richiesta di implementare le forze dell’ordine a seguito degli episodi di violenza e aggressioni registratesi in città. A chiederlo – ha specificato l’avvocato Primerano – sono gli stessi giovani che desiderano poter trascorrere in sicurezza e serenità le proprie serate». Anche su questo intervento, il prefetto si è riservato un ulteriore confronto con la Questura per discutere delle migliori soluzioni in termini di controllo del comprensorio.

LEGGI ANCHE: Strade vibonesi invase dai rifiuti, gli utenti: «Basta degrado» – Video

Finanziamento per le strade provinciali: via libera dal Ministero per l’utilizzo dei fondi

Strade nel degrado, cinque associazioni vibonesi: «Rifiuti e voragini. Spettacolo indegno»

Intesa tra Anas e Comune di Vibo: ripuliti dalla spazzatura tratti delle Statali 18 e 182

Articoli correlati

top