sabato,Aprile 13 2024

Schiaffi e minacce di morte ad infermiere in ospedale a Vibo, un arresto

Protagonista un 49enne della famiglia Lo Bianco già condannato in primo grado nel maxiprocesso Rinascita Scott

Schiaffi e minacce di morte ad infermiere in ospedale a Vibo, un arresto
Michele Lo Bianco (Satizzu)

Ancora un’aggressione ai danni dei sanitari dell’ospedale di Vibo Valentia. Ieri sera a rendersi protagonista di una discussione con un infermiere dello Jazzolino è stato Michele Lo Bianco, detto “Satizzu”, di Vibo Valentia. Il 49enne avrebbe preso a schiaffi un infermiere dentro l’ospedale minacciando poi di spararlo. Attimi di agitazione e “trambusto” allo Jazzolino culminati con l’arresto di Michele Lo Bianco da parte della polizia e la sua sottoposizione agli arresti domiciliari in attesa della direttissima. Michele Lo Bianco è difeso dall’avvocato Stefano Luciano. Nel maxiprocesso Rinascita Scott, al termine del primo grado è stato condannato a 5 anni di reclusione per concorso in estorsione alla ditta impegnata nei lavori di completamento del nuovo Tribunale di Vibo.

LEGGI ANCHE: Nuova aggressione nel Vibonese al personale sanitario del 118

Soriano, dottoressa e infermieri aggrediti nella Guardia medica

Botte alla Guardia medica di Soriano, il sindaco di Pizzoni aggredito: «Sono sconvolto»

Aggressioni a Soriano, gravi le condizioni del ferito, i carabinieri indagano per lesioni

Articoli correlati

top