Carattere

La sezione del premio internazionale, voluta da Cna Vibo, nella serata conclusiva ha puntato sulla presentazione di realtà di successo nel settore dell’artigianato.

La serata conclusiva di Limen Design
Cultura

Con la chiusura dell’edizione 2016 del Premio Lìmen Arte, è calato il sipario anche sulla prima edizione del Limen Design e Architettura. Un grande successo in termini di numeri e presenze che non ha deluso gli organizzatori.

In primis il presidente della Cna di Vibo Valentia, Giovanni Cugliari, che «sin dall’inizio, ha creduto in questo progetto insieme al presidente della Camera di Commercio, Michele Lico, che ha voluto inserire all’interno del premio questa nuova sezione.

«È stato un mese ricco di eventi - commenta ora la Cna - con il salone del Valentianum che ha visto sfilare i gioielli creati dai più quotati orafi della provincia vibonese, ha dato spazio alla ceramica, alla moda, ad architetti designer, a maestri artigiani che, tutt’oggi, realizzano i loro prodotti rigorosamente a mano, senza ausilio di attrezzature. Non è mancato il laboratorio dedicato ai soggetti diversamente abili, fino ad arrivare alla serata conclusiva che ha visto la partecipazione di giovani architetti e artigiani che, grazie alle nuove tecnologie, hanno dato vita ad nuovo modo di fare d’impresa».

Tra questi, gli ideatori di Hubita, piattaforma web che favorisce le interazioni fra progettisti e micro imprese artigiane; Lanificio Leo, la più antica fabbrica tessile attiva in Calabria; il giovane architetto Federico Rossi, docente di Design Digitale e fabbricazione robotizzata alla London South Bank University.

Dopo la presentazione delle start-up si è dato inizio alla tavola rotonda a cui hanno preso parte: Giuseppe Virgillito, dirigente del Mise; Antonio Viscomi, vicepresidente della Regione Calabria; Fabio De Chirico, dirigente Mibact; Gianluca Callipo, presidente Anci Giovani; Donatella Romeo, segretaria generale Cciaa di Vibo e Crotone; Gaetano Bergami, presidente nazionale Cna produzione e Mario Cucinella, architetto di fama internazionale.

Soddisfatto il presidente Cna Giovanni Cugliari che, nel suo intervento, ha messo in evidenza «La consapevolezza di riuscire, in questo territorio, in questa piccola provincia, a creare un volàno di sviluppo, a creare sinergia invitando relatori professionali, apprezzati in tutto il mondo e di grande valenza culturale. Far capire al pubblico presente, alla Calabria tutta, che da qui si riparte con la “bellezza” e la “consapevolezza” che ce la possiamo fare con umiltà e sacrificio».

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook