martedì,Giugno 28 2022

L’arte del vibonese Gaudioso approda a Padova per l’“Omaggio alla primavera”

Il giovane artista di Zungri partecipa alla Mostra collettiva internazionale in programma dal 21 maggio al 7 giugno

L’arte del vibonese Gaudioso approda a Padova per l’“Omaggio alla primavera”
La scultura di San Michele e Tonino Gaudioso

L’arte dello scultore Tonino Gaudioso approda a Padova. Il giovane maestro originario di Zungri, infatti, parteciperà alla Mostra collettiva internazionale “Omaggio alla primavera” in programma dal 21 maggio al 7 giugno alla Galleria “La Teca”. L’evento, curata e organizzata dal critico d’arte Maria Palladino, vanta la presentazione dello storico e critico d’arte Giorgio Grasso. Per l’artista zungrese si tratta di un’occasione importante per far conoscere il proprio stile e intrecciare nuovi rapporti dopo un periodo pandemico particolarmente difficile. Gaudioso porta in mostra una scultura in terracotta raffigurante San Michele Arcangelo: «Tramite l’esposizione – fa rilevare – ho avuto il privilegio di mettere piede in una bellissima città, di conoscere i curatori della mostra e allo stesso tempo di visionare una bellissima galleria». [Continua in basso]

L’evento a Padova rappresenta occasione per «conoscere tanti bravi artisti provenienti da ogni parte d’Europa. Sono convinto – aggiunge Gaudioso – che questi progetti facciano crescere ogni artista umanamente e professionalmente». L’attesa per l’avvio della mostra è alta: «Un grandissimo ringraziamento lo desidero fare alla curatrice e critico d’arte Palladino che ha lavorato con tanta passione e professionalità, e al professore Grasso», conclude lo scultore.

Articoli correlati

top