giovedì,Aprile 18 2024

A Tropea il concerto dei clarinettisti Laureana, Ceravolo e del pianista Paolillo

L’evento verrà ospitato presso l’auditorium Santa Chiara di Tropea. Viene organizzato da Ama Calabria e dall’Associazione Tropea Musica con il sostegno del Ministero della Cultura

A Tropea il concerto dei clarinettisti Laureana, Ceravolo e del pianista Paolillo
Salvatore Laureana e Marco Ceravolo e Daniele Paolillo

Sabato 23 settembre 2023 alle ore 21,30 avrà luogo presso l’Auditorium Santa Chiara di Tropea un con concerto del Trio composto dai clarinettisti Salvatore Laureana e Marco Ceravolo e dal pianista Daniele Paolillo. L’iniziativa musicale, che vede protagonisti tre giovani talenti calabresi, è organizzata congiuntamente da Ama Calabria e l’Associazione Tropea Musica con il sostegno del Ministero della Cultura direzione generale spettacolo e dell’assessorato regionale al turismo ed è parte del programma Calabria Straordinaria 2023.

Salvatore Laureana, clarinettista, nato a Tropea, si è diplomato in Clarinetto presso il Conservatorio di Musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia con il massimo dei voti sotto la guida del fratello maestro Antonio Laureana. Giovanissimo, ha intrapreso la carriera concertistica sia come solista che in formazione da camera. Col trio “Louis Spohr” (Voce, Clarinetto e Pianoforte) si è esibito alla “Galerie zur Hofstatt” di Oberfrick (Zurigo) e si è classificato al II° posto nel Concorso Internazionale di Saludecio (Fo). Ha ricoperto il posto di I° Clarinetto nell’ Orchestra da Camera “Accademia Filarmonica Valentianum” e nell’ Orchestra Hipponiana diretta dal M° Julian Lombana. È stato docente di Clarinetto al Conservatorio di Musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia dal 1991 al 1995.

Marco Ceravolo, nato a Vibo Valentia nel novembre 1999, nel luglio del 2022 consegue, presso il Conservatorio Fausto Torrefranca di Vibo Valentia, la laurea magistrale in Clarinetto indirizzo solistico con il massimo dei voti, Lode e Menzione sotto la guida del Maestro Francesco Giardino. Si specializza anche in musica da camera conseguendo, lo scorso luglio, la laurea in Clarinetto indirizzo musica da camera. Si è esibito in numerosi concerti all’interno del conservatorio di Vibo Valentia: con l’orchestra di fiati, con il coro di clarinetti e con l’orchestra Sinfonica diretta dal Maestro Eliseo Castrignanó, ricoprendo il ruolo di I clarinetto. Ha frequentato Masterclass tenute da musicisti di altissimo livello come Calogero Palermo, Bruno Canino, Leon Bosch, Luca Milani, Giuseppe Casano, Mauro Ferrando. Recentemente ha preso parte a dei concerti con la Lucania film orchestra e con l’Orchestra sinfonica della Calabria.

Daniele Paolillo si è diplomato con Alessandra Brustia presso il Conservatorio di Vibo Valentia col massimo dei voti, lode e menzione. Ha conseguito il Biennio di Pianoforte solistico presso il Conservatorio di Cesena, il Biennio di Pianoforte ad indirizzo cameristico presso il Conservatorio di Bolzano con lode e menzione, il Diploma presso l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, dove ha studiato per diversi anni con Franco Scala, Enrico Pace e Riccardo Risaliti. Ha vinto numerosi primi premi in concorsi pianistici nazionali, a 16 anni ha vinto il Premio Nazionale delle Arti, a 18 è stato tra i sei semifinalisti al Concorso “J. S. Bach” di Lipsia, ed è stato finalista al prestigioso concorso Ferruccio Busoni 2017 e al concorso “J. S. Bach” di Wurzburg 2022. Ha suonato da solista, in formazioni cameristiche e con l’orchestra in varie città italiane e all’estero (Germania, Austria, Spagna, Giappone, Usa). Si è esibito in diretta alla Radio Vaticana, e ha inciso in prima assoluta il Concerto per pianoforte di Lodi Luka per l’etichetta Accademia 2008. È docente di ruolo in Pianoforte presso il Liceo musicale di Vibo Valentia, in qualità di vincitore di concorso. Il programma del Trio prevede l’esecuzione del Trio pathétique di Michail Ivanovic Glinka, del Konzertstuck n.1 in fa minore op.113 e n. 2 in re minore op. 114 di Felix Mendelssohn Bartholdy e del Convegno op. 76 in mi bemolle maggiore di Amilcare Ponchielli.

LEGGI ANCHE: Pittori e scultori calabresi protagonisti a Pescara della Biennale internazionale d’arte

Tropea, presentato il libro “Viaggio in Leningrado” di Massimo L’Andolina

Dalla poesia alla musica, bilancio positivo per gli eventi culturali promossi tra Vibo e Ricadi

Articoli correlati

top