Un libro in regalo a tutti i diciottenni dal Comune di Zambrone

Per il secondo anno il sindaco Corrado L’Andolina scrive ai concittadini che diventano maggiorenni. La consegna agli interessati nei prossimi giorni
Per il secondo anno il sindaco Corrado L’Andolina scrive ai concittadini che diventano maggiorenni. La consegna agli interessati nei prossimi giorni
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Per il secondo anno consecutivo, il sindaco scrive ai concittadini che compiono il diciottesimo anno d’età. L’anno scorso, il tema prescelto nella lettera fu la sicurezza stradale. Quest’anno, l’argomento rappresentato è incentrato sul senso della lettura.  Unitamente alla lettera è stato assegnato, ai maggiorenni, un libro. E ciò in virtù di un’apposita deliberazione della giunta municipale. Quest’anno, l’autore prescelto è stato Carmine Abate. Il libro che sarà distribuito ai maggiorenni sarà scelto fra i due romanzi dell’autore calabrese: “Le rughe del sorriso” e “L’albero della fortuna”. Il libro con la lettera saranno consegnati agli interessati nei prossimi giorni. I nativi 2001 risultano essere ventiquattro. Di seguito, il testo integrale della missiva:   [Continua dopo la pubblicità]

Informazione pubblicitaria

“Caro/a….

Cicerone sosteneva: una stanza senza libri è come un corpo senz’anima. E quindi in occasione del tuo diciottesimo anno ho suggerito all’amministrazione di assegnarti un libro. Se hai deciso di proseguire il percorso scolastico iscrivendoti all’università, ne farai tesoro e arricchirai la stanza che ospiterà il tuo percorso di studi. Se t’immetterai nel mondo del lavoro, custodirai questo libro nella casa dei tuoi genitori e quando i tempi saranno maturi lo porterai nella tua abitazione.

Ma perché un libro? Per tante ragioni. In primis, perché, per ricordare il noto slogan di una pubblicità di successo, un libro è per sempre. In secondo luogo perché ciò arricchirà la tua stanza. Di certo non per il valore commerciale, ma per il mondo che esprime le sue pagine. E poi, perché darà alla tua anima maggiore intensità morale. Il compimento della maggiore età ti spalancherà la porta verso nuove sfide. Dovrai attrezzarti per affrontarle con caparbietà e serenità. Perché il mondo è diventato molto competitivo e una solida base culturale rappresenta pur sempre un buon viatico per proseguire nel migliore dei modi il proprio percorso esistenziale.

Il sindaco Corrado L’Andolina

Col diciottesimo anno d’età si spalancheranno innanzi a te nuovi orizzonti. Non perdere mai di vista la bellezza del presente e guarda alle sue prospettive con fiducia e ottimismo. Sii sempre avido di vita e non lasciarti mai sopraffare dallo scoramento. Ricordati che alla tua età tutto è possibile! Se ci credi veramente, non ci sono obiettivi cui rinunciare. Alla tua età, la bellezza e l’energia sono due linfe vitali meravigliose. La vera sfida è canalizzarle con intelligenza e passione. E proprio per questa ragione che t’invito a offrire il tuo contributo alla crescita del tuo paese. Potrai veramente farlo, se crescerà il tuo spirito, con l’impegno civico e con la forza delle idee. Il successo non sia un’ossessione e non demonizzare l’etica dell’errore. Si cresce con lo studio, con l’operosità e con la positività. Le negatività non siano il pretesto di una sconfitta definitiva, ma occasione di riscatto ed emancipazione.

I libri hanno la capacità di leggere il nostro animo e di cambiarlo per sempre. Ciò avviene in maniera silenziosa ma efficace. E questo sarà ancora più evidente nel lavoro che è lo strumento più potente per realizzare se stessi, le proprie aspirazioni e per contribuire alla crescita collettiva. Sii dunque sempre fiero di te stesso, della tua laboriosità così preziosa per il tuo paese e per l’Italia. Ama la vita, poni la solidarietà e la libertà alla base del tuo agire. Un grande abbraccio e tanti auguri per la tua maggiore età”. Il sindaco Avv. Corrado Antonio L’Andolina