martedì,Luglio 16 2024

Baker Hughes realizzerà a Pisa la Cittadella Logistica con i macchinari prodotti a Porto Salvo

Lo stabilimento del Vibonese si conferma pedina importante nello scacchiere internazionale della multinazionale grazie ai macchinari ad alta tecnologia

Baker Hughes realizzerà a Pisa la Cittadella Logistica con i macchinari prodotti a Porto Salvo

Verrà realizzata a Crespina Lorenzana (Pisa) un grande complesso logistico destinato a Baker Hughes, di cui l’azienda si servirà per accogliere i materiali in arrivo dai propri stabilimenti italiani ed esteri, nonché dai suoi fornitori. La Regione Toscana, inoltre, confermando la centralità del suo territorio nella strategia industriale di Baker Hughes, finanzierà con 200 milioni di fondi regionali, la futura “Piattaforma Europa” nel porto di Livorno. L’impegno della società G4, che ha vinto la gara d’appalto per la realizzazione del polo logistico Baker Hughes, è di portare avanti, all’interno della Cittadella, attività relative al ciclo produttivo della multinazionale statunitense. Baker Hughes, in particolare, si servirà della Cittadella per raccogliere i materiali in arrivo dagli stabilimenti italiani di Firenze, Massa Carrara, Bari, Vibo Valentia, Talamona ed esteri ( europei, Stati Uniti, Asia, Medio Oriente) nonché dai suoi fornitori dislocati in tutto il mondo, oltre alle spedizioni a destinazione presso i clienti dell’azienda disseminati nelle varie nazioni. L’unità produttiva Baker Hughes-Nuovo Pignone si conferma, in tal modo, una pedina importante nello scacchiere internazionale della multinazionale americana, grazie ai macchinari ad alta tecnologia che, usciti dallo stabilimento di Porto Salvo, vengono imbarcati nel porto di Vibo Marina a ritmo sostenuto per essere poi spediti in ogni parte del mondo.

LEGGI ANCHE: Il sogno industriale vibonese, dal declino alle strategie per il rilancio: il convegno del fronte progressista

Articoli correlati

top