domenica,Luglio 21 2024

Vibo si prepara ad ospitare il Festival del Sud-Valentia in festa: al via la settima edizione

La kermesse accoglierà personaggi di caratura internazionale della cultura, della musica, dello sport e della politica

Vibo si prepara ad ospitare il Festival del Sud-Valentia in festa: al via la settima edizione

La settima edizione del Festival del Sud – Valentia in festa è pronta ad accendere i riflettori sulla Calabria. L’evento si terrà dal 15 al 17 aprile 2024 presso il Valentianum di Vibo Valentia. L’obiettivo della kermesse, anticipano i promotori, è quello di «creare un valore aggiunto per il sistema territoriale coinvolgendo comunità, attività produttive, operatori economici e associazioni, creando eventi su misura del territorio in luoghi storici e caratteristici della Calabria». Ospiti di caratura internazionale della cultura, della musica, dello sport e della politica si alterneranno in luoghi unici, rendendo la Calabria centro culturale del Paese, parlando di poesia, sport, arte, cinema, scienza, innovazione e molto altro. Tra gli ospiti della settima edizione del Festival del Sud – Valentia in festa, il cui programma completo è consultabile sul sito web dell’evento, ci saranno Mac64, Agostino Chiummariello, Luca Gervasi, Anthony Lo Bianco e Francesco Piemonte, Fulvia Gioffrè, Teresa Pugliese, Pasquale Tridico, Linton Johnson, Diego Fusaro, Annamaria Frustaci, Andrea Pusateri, Mario Mori e Giuseppe De Donno, Dayane Mello, Raffaele Gaetano, Pietro Comito, Elena Basile, Angelo Greco, Roberto Vannacci, Lorenzo Tosa, Emanuele Fiano, Luciano Prestia, Luigi De Magistris, Vittoriana Abate e Cataldo Calabretta, Ciro Indolfi, Cateno De Luca, Alessandro Di Battista e Antonino Monteleone.

In sette anni il Festival del Sud ha ospitato, a Vibo Valentia e in decine di comuni calabresi, centinaia di donne e uomini delle istituzioni, intellettuali, professioniste e professionisti, scrittori e scrittrici. «La settima edizione del Festival del Sud – Valentia in Festa ospiterà, come da consolidato costume, autori ed autrici di tesi attribuibili alle più diverse aree politiche», ha dichiarato Associazione Valentia, organizzatrice dell’evento. «Il nostro obiettivo non è quello di fare politica né di abbracciare particolari correnti di pensiero, bensì quello di ospitare in Calabria autori di libri rilevanti nel dibattito pubblico contemporaneo, per consentire alle calabresi e ai calabresi di dialogare direttamente con gli autori e le autrici e di sviluppare una propria, autonoma riflessione. In questa settima edizione il pluralismo delle idee sarà, come sempre, garantito», ha chiarito l’associazione. In tutti i giorni del festival, saranno presenti decine di laboratori, come quello della Bcc Calabria Ulteriore svolgerà dei corsi gratuiti di educazione finanziaria: un’opportunità di straordinaria importanza per imparare ad orientarsi nel periodo di crisi che stiamo vivendo. Infine, il Valentianum ospiterà le opere di numerosi artisti locali. L’evento è patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Vibo Valentia, dall’Ordine degli Avvocati di Vibo, dalla Camera di Commercio Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia, dal Gal Terre Vibonesi, dalla Confcommercio di Vibo e dalla Confindustria di Vibo Valentia.

LEGGI ANCHE: Omaggio al Sommo Poeta, a Vibo bilancio positivo per l’evento Dante Dì

Vibo, concluso il corso per l’uso del defibrillatore promosso dall’Ente bilaterale commercio

Prevenzione dei tumori in età giovanile: l’impegno del Lions di Vibo

Articoli correlati

top