lunedì,Febbraio 6 2023

Parco delle Serre: prorogato l’incarico di commissario ad Alfonsino Grillo

La giunta regionale allunga il commissariamento mentre si aspetta da oltre tre anni che venga nominato il presidente o reintegrato il precedente – Gregorio Paglianiti – il cui “defenestramento” è stato giudicato illegittimo dal Consiglio di Stato

Parco delle Serre: prorogato l’incarico di commissario ad Alfonsino Grillo
Da destra verso sinistra: Alfonso Grillo, Roberto Occhiuto, Gregorio Paglianiti
Alfonso Grillo
Alfonsino Grillo

La giunta della Regione Calabria – guidata dal presidente Roberto Occhiuto – ha prorogato sino al 30 novembre prossimo l’incarico ad Alfonsino Grillo quale commissario del Parco naturale regionale delle Serre. La nomina di Grillo – ex sindaco di Gerocarne, ex consigliere regionale con la lista“Scopelliti presidente”, poi coordinatore provinciale di Ncd, attualmente è vicino a Forza Italia – alla guida del Parco era arrivata nel marzo scorso. La nomina di presidente del Parco spetta invece alpresidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso al quale nel maggio scorso la Comunità del Parco delle Serre ha inviato una rosa di nomi (Alfonso Grillo, Giuseppe Iervasi, Giuseppe Pellegrino, Giuseppe Macrì e Gregorio Paglianiti) da cui attingere per l’investitura del presidente che manca da tre anni.

Ricordiamo, inoltre, che nonostante una sentenza definitiva del Consiglio di Stato che ha dichiarato illegittimo il precedente “defenestramento” del presidente Gregorio Paglianiti, la Regione Calabria non ha sinora ottemperato attraverso al suo reintegro nella carica e dinanzi al Tribunale civile di Vibo è pendente una causa per stabilire la cifra dell’indennizzo dovuto dalla Regione a Paglianiti. Quest’ultimo nelle scorse settimane aveva posto una serie di interrogativi sulla opportunità, legittimità e inconferibilità dell’incarico commissariale allo stesso Alfonsino Grillo, in ragione di «una pendenza che l’ex consigliere regionale attende di definire davanti all’autorità giudiziaria di Reggio Calabria e di una condanna per danno erariale già definita con sentenza di condanna dalla Corte dei Conti.

LEGGI ANCHE: Il Parco delle Serre e le nomine illegittime, da 11 anni l’ex presidente aspetta di essere reintegrato

Rimborsopoli: la Corte dei Conti condanna Alfonsino Grillo

Regione, l’ex consigliere Grillo paga il danno da 50mila euro con lo stipendio da portaborse

Parco delle Serre: Alfonsino Grillo nuovo commissario

Rimborsopoli: condanna contabile per Censore e Tripodi, prescrizione per De Gaetano

“Rimborsopoli” in Consiglio regionale, la Corte dei Conti condanna Gaetano Ottavio Bruni

Articoli correlati

top