mercoledì,Aprile 17 2024

Joppolo, l’opposizione: «Strada chiusa per lavori su una griglia di raccolta acque, assurdo»

Il gruppo “Joppolo nel cuore”: «Anziché disporre i lavori per la messa in sicurezza della griglia, il tratto viene chiuso nella disorganizzazione più completa»

Joppolo, l’opposizione: «Strada chiusa per lavori su una griglia di raccolta acque, assurdo»

Biagio Zappia, Valerio Mangialardo e Francesco Messina, in qualità di consiglieri di opposizione del Gruppo politico denominato “Joppolo nel Cuore”, intervengono sul caso della strada comunale chiusa per un intervento di manutenzione su una griglia di raccolta acque: «Sembra assurdo ma è proprio così. Nella disorganizzazione completa – spiegano- il Comune anziché predisporre i lavori per la semplice messa in sicurezza di una griglia di raccolta acque piovane, emana in data 13 giugno 2023 un’ordinanza sindacale di chiusura della strada».

Il gruppo di minoranza scandisce: «Occorre innanzitutto riportare gli atti nella sfera di competenza analizzando le previsioni del Testo unico degli Enti Locali che attribuiscono al sindaco il potere di emanare esclusivamente ordinanze contingibili e urgenti e che rappresentano uno degli strumenti attraverso il quale fronteggiare situazioni eccezionali che non possono essere affrontate e risolte mediante l’esercizio delle competenze e degli ordinari poteri amministrativi. A Joppolo municipio di un cuore e una capanna il principio di separazione tra politica e gestione non esiste».

Il gruppo “Joppolo nel cuore” aggiunge: «Bisogna poi analizzare il semplice intervento di natura manutentiva che richiede un sacchetto di asfalto a freddo o un secchio di cemento. L’incuria e il degrado urbano la fanno da padrone e l’immagine che si offre è assolutamente indecorosa, che costituisce il biglietto da visita di un paese che, nell’imminente mese di luglio, si offre ai cittadini e ai turisti in completo stato di abbandono. Purtroppo -chiosano- la situazione da conto della presbiopia di questo paese, della sua amministrazione, che mentre si nasconde dietro la ripetitiva giustificazione “è il commissario straordinario di liquidazione” o si tira fuori con la parola magica “non ci sono soldi” sta serrando un intero paese in un contesto di degrado, incuria, abbandono e sporcizia».

LEGGI ANCHE: Comune di Joppolo, Ventrice dopo la revoca da vicesindaco: «Programma elettorale disatteso»

Joppolo, la minoranza chiede lumi al segretario comunale sulla rideterminazione organica dell’ente

Bollette dell’acqua e ricorsi, a Joppolo la minoranza chiede un Consiglio comunale urgente

Articoli correlati

top