giovedì,Aprile 18 2024

Fondo povertà: l’Ambito Territoriale di Vibo cerca esperti per gestire le risorse finanziarie

I professionisti dovranno dare supporto al responsabile unico del procedimento nei passaggi amministrativi e nei processi di rendicontazione richiesti dai soggetti finanziatori. Sono quindici i Comuni del Vibonese coinvolti

Fondo povertà: l’Ambito Territoriale di Vibo cerca esperti per gestire le risorse finanziarie

Un Avviso pubblico per l’individuazione di quattro esperti per il conferimento di incarico di funzioni di gestione, rendicontazione e controllo nell’ambito del Fondo povertà (si tratta di un sostegno economico ad integrazione dei redditi familiari associato ad un percorso di reinserimento lavorativo e di inclusione sociale) – professionista junior, è stato pubblicato dal Comune di Vibo Valentia, in qualità di ente capofila dell’Ambito Territoriale numero 1. Il suddetto Distretto socio-sanitario, oltre al Comune capoluogo, comprende altri 14 enti locali del Vibonese: Filadelfia, Filogaso, Francavilla Angitola, Francica, Ionadi, Maierato, Mileto, Monterosso Calabro, Pizzo, Polia, San Costantino Calabro, San Gregorio D’Ippona, Sant’Onofrio, Stefanaconi. «Il presente Avviso – si legge nel testo del bando – ha ad oggetto la selezione di quattro esperti in gestione, rendicontazione e controllo, con competenza in materia di supporto alla programmazione, nonché di supporto al responsabile unico del procedimento nella gestione, monitoraggio e controllo degli stessi ivi compreso il supporto al procedimento amministrativo ed ai processi di rendicontazione richiesti dai soggetti finanziatori, per il seguente profilo professionale: profilo Junior, per l’attuazione degli interventi previsti dalla Quota Servizi Fondo Povertà per il conferimento di incarico di lavoro di natura autonoma a mezzo di due valutazioni comparative, a titolarità dell’Ambito Territoriale numero 1 di Vibo Valentia». [Continua in basso]

I requisiti richiesti dall’Ambito Territoriale di Vibo

Il profilo ricercato «è quello esperto – profilo junior, che abbia maturato almeno quattro anni di esperienza presso la pubblica amministrazione o privati, nonché libera professione, nell’ambito di interventi per la predisposizione di progettazioni su Fondi europei, nazionali e regionali, attuazione, monitoraggio e rendicontazione.  Ai fini del calcolo degli anni di esperienza professionale   – si legge sempre nel bando – si fa riferimento alla durata degli incarichi e si considerano gli anni di esperienza espressi in mesi, anche non continuativi. Il mese viene considerato per intero laddove l’esperto abbia prestato la propria attività per un tempo superiore a 15 giorni.  Non sono cumulabili le esperienze lavorative svolte contemporaneamente nello stesso periodo per cui andrà specificata l’esperienza ritenuta più qualificante per ciascun singolo periodo contrattuale non sovrapponibile».

La durata dell’incarico

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata a far data dalla pubblicazione del presente Avviso (22 dicembre, ndr). L’incarico potrà avere una durata di dodici mesi eventualmente prorogabile al fine di consentire la corretta conclusione della progettazione.  L’incarico può essere sottoposto a valutazione periodica da parte dell’amministrazione ai fini della conferma della durata, da stabilirsi nel contratto che regola il rapporto di lavoro. Possono, inoltre, essere ammesse proroghe, nei limiti previsti dalla normativa vigente. In ordine alle eventuali sospensioni della prestazione, «qualora sopravvengano eventi comportanti l’impossibilità temporanea della prestazione, l’esperto   – viene puntualizzato nell’Avviso  – «si impegna a darne comunicazione immediata al fine di permettere all’amministrazione di attivare eventuali azioni che non pregiudichino le attività previste. La sospensione del rapporto verrà comunque disciplinata nell’ambito del contratto secondo le disposizioni di normative vigenti in materia».

LEGGI ANCHE: Sanità nel Vibonese, Lo Schiavo alla Regione: «Rispettare gli impegni presi. Qui c’è una vera emergenza»

Ammissione strutture socio-sanitarie: in 15 Comuni vibonesi si può fare domanda

Autismo: concessi i fondi per gli Ambiti di Vibo, Serra e Spilinga per dare sostegno. Ecco quanto

Persone non autosufficienti, short list per esperti Case Manager: progetto per 15 Comuni vibonesi

Articoli correlati

top