domenica,Febbraio 25 2024

Canoni di locazione in Italia: Vibo Valentia è la città più economica

Secondo l'indice di riferimento delle locazioni dell'Ufficio studi di idealista, il capoluogo di provincia guida la classifica degli affitti più bassi

Canoni di locazione in Italia: Vibo Valentia è la città più economica
Vibo Valentia
Corso Vittorio Emanuele III a Vibo Valentia

Il canone medio di locazione a Vibo Valentia si aggira intorno ai 4,9 euro/mq. Un trend in netto contrasto con il costo medio degli affitti in Italia che segna un nuovo aumento del 2,1% a febbraio stabilizzandosi a 11,8 euro/mq, secondo l’indice di riferimento delle locazioni dell’Ufficio Studi di idealista. L’ultima performance mensile porta al 6,2% l’incremento annuo. Circa la tendenza regionale del Paese vi è un rialzo in 12 delle 20 regioni italiane, trascinate dai forti rimbalzi di Valle d’Aosta (17,6%) e Toscana (entrambe 7,6%). Aumenti sopra la media nazionale del 2,1% anche per Calabria (3,3%) e Lombardia (2,3 per cento). L’Umbria (2,1%) segna un incremento pari alla media nazionale. Tutte le altre regioni segnano aumenti contenuti sotto il due per cento, mentre il calo maggiore spetta a Molise (-2.5%), seguito da Friuli-Venezia Giulia (-2,3%), Emilia-Romagna (-1,3%) e Basilicata (-1%). I prezzi vedono la Valle d’Aosta (17,8 euro/mq) quale regione più cara davanti alla Lombardia (15,9 euro/mq) e Trentino-Alto Adige (14,5 euro/mq). Altre regioni con valori sopra la media nazionale sono Emilia-Romagna (14,5 euro/mq) e Lazio (12,1 euro/mq). [Continua in basso]

Sono 50 i capoluoghi in crescita a febbraio rispetto al mese precedente; 36 i centri in calo, mentre la sola Pisa presenta prezzi stabili rispetto a gennaio. Massa (12,7%) e Vibo Valentia (11,4%) sono interessate da variazioni positive a doppia cifra, mentre dalla parte opposta del ranking i cali maggiori spettano a Rovigo e Trieste, le cui variazioni negative toccano rispettivamente il 9% e il 7,8 per cento. Fatta eccezione per Roma, l’unica a segnare una flessione nell’ultimo mese (-0,3%), tutte le altre piazze tradizionalmente più dinamiche sul fronte locazione segnano aumenti: Torino (4,6%), Palermo (4,5%), Bologna (4%). In terreno positivo anche Milano (1,1%) e Napoli (1%). Prendere una casa in affitto a Milano costa sempre di più per gli inquilini, che devono preventivare una spesa di 21,7 euro al metro quadro mensili. Prezzi alle stelle, soprattutto nelle grandi città italiane come Firenze (17,6 euro/mq), Venezia e Bologna (entrambe 17,3 euro/mq), ma anche Roma (14,1 euro/mq) e Napoli (12,3 euro/mq), rispettivamente al sesto e al decimo posto della graduatoria dei prezzi delle locazioni nazionali. Stando all’indice di riferimento delle locazioni dell’Ufficio Studi di idealista, le città più economiche sono nel Mezzogiorno: Reggio Calabria e Caltanissetta (entrambe 5 euro/mq) seguite da Vibo Valentia (4,9 euro/mq).

LEGGI ANCHE: Qualità dell’aria buona in Calabria, Vibo tra le città virtuose

Vibo non è una città per giovani. L’amara riflessione del presidente dell’ associazione Valentia

Studio sulla popolazione rivela: nel Vibonese natalità dimezzata. Ecco i dati comune per comune

Articoli correlati

top