giovedì,Aprile 18 2024

Strada del mare tra Joppolo e Coccorino, per la riapertura completa tocca attendere ancora

Su richiesta dell'Anas che sta eseguendo i lavori, la Provincia con un'ordinanza ha prorogato di nuovo il senso unico alternato

Strada del mare tra Joppolo e Coccorino, per la riapertura completa tocca attendere ancora
Il tratto a senso unico alternato lungo la Strada del mare

Si va di proroga in proroga, e chi oggi si aspettava di vedere la Strada del mare finalmente del tutto aperta e percorribile in entrambe le corsie è rimasto puntualmente deluso. Sul tratto della provinciale numero 23 che collega Joppolo e Coccorino continuerà ad insistere il senso unico alternato, istituito a inizio febbraio. Una nuova ordinanza – firmata dalla responsabile provinciale della Viabilità, l’ingegnere Maria Giovanna Conocchiella – stabilisce infatti un’ulteriore proroga: se prima lo stop del senso unico alternato era fissato per ieri 31 maggio, adesso slitta al 30 giugno.

Su quei circa cinquecento metri, interessati dai lavori di messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante, a dirigere il traffico ancora per un mese sarà dunque un semaforo. Si tratta dell’ennesima proroga: in un primo momento la data per la riapertura completa della strada era stata indicata nel 30 marzo. Poi la il rinvio fino al 3 maggio, e successivamente sino al 31 dello stesso mese. Adesso ecco che si parla del 30 giugno. Tutte le proroghe sono state chieste da Anas, che sta eseguendo i lavori tramite una ditta appaltatrice – la Moretti Quintilio srl con sede legale nel Teramano – e che con specifiche note indirizzate alla Provincia di Vibo ha di volta in volta invocato più tempo per il completamento dei lavori. Dal 9 al 27 maggio la strada è stata anche chiusa completamente al transito in determinate fasce orarie per consentire il posizionamento, sul piano viabile, dell’automezzo con gru necessario per eseguire le chiodature e le fondazioni delle barriere paramassi. Adesso invece i lavori proseguiranno a strada aperta (per metà). Il tutto mentre è già iniziata la bella stagione e l’importante arteria che collega il comprensorio di Ricadi e Tropea con quello di Nicotera e con la provincia di Reggio Calabria è sempre più trafficata e percorsa anche da migliaia di turisti.

LEGGI ANCHE: Strade, varianti e tangenziali: ecco le incompiute che la Provincia punta finalmente a realizzare – Video

Strada del mare, Mirabello (Pd): «Si riaccendano i riflettori della politica»

Articoli correlati

top