martedì,Febbraio 27 2024

“Amici di Denise” all’ospedale di Vibo: donati materiale sanitario e giochi in Pediatria -Foto

L’associazione lombarda, nata in memoria della giovane Denise Quattrocchi, ha fatto tappa presso lo “Jazzolino”. Distribuiti regali anche ai piccoli degenti

“Amici di Denise” all’ospedale di Vibo: donati materiale sanitario e giochi in Pediatria -Foto

La gioia del donare, del fare rete e soprattutto, di portare sollievo ai piccoli degenti. È stata una giornata ricca di emozioni per la delegazione degli “Amici di Denise” che, nelle scorse ore, ha fatto tappa all’ospedale di Vibo Valentia per regalare materiale utile al reparto pediatrico e portare doni ai bimbi in cura allo “Jazzolino”. L’associazione, con sede a Cinisello Balsamo, è nata in ricordo della giovane Denise Quattrocchi, venuta a mancare nell’agosto 2011 per un tumore ai polmoni all’età di ventuno anni. Negli anni, il sodalizio diretto dalla mamma della ragazza, Sonia Marra, si è distinto per le donazioni a favore dei minori, associazioni sportive, aiuti a case famiglia, alla popolazione ucraina dilaniata dalla guerra. Il gruppo opera prettamente in ambito socio – sportivo coerentemente all’indole di Denise, sportiva fin da piccola e dedita al mondo del ballo e della danza, da cui il “motto” “Lo sport è vita”.

Quest’anno, gli “Amici di Denise” hanno scelto di acquistare- dietro collaborazione con i vertici sanitari locali- televisori, giochi montessoriani, termometri elettronici, apparecchiatura per aerosol, libri, quaderni e colori per il Reparto. All’iniziativa erano presenti il segretario dell’associazione Vincenzo Potertì, i soci Antonino Potertì e Daniela Potertì e la volontaria Antonella Stillitano.

Ad accoglierli medici, infermieri, operatori e dei bambini: «“Amici di Denise”- spiega il segretario Vincenzo Potertì- si occupa principalmente di minori. In passato abbiamo svolto diverse iniziative in Lombardia e missioni in Ucraina. Desideravamo fare qualcosa fuori regione e abbiamo scelto l’ospedale di Vibo. Perché il reparto di Pediatria? Il sogno di Denise era quello di diventare un medico pediatra».  La mattinata di donazioni è stata scandita dai sorrisi dei piccoli degenti e delle loro famiglie nonché dal calore degli operatori sanitari in servizio allo “Jazzolino”. Un’esperienze edificante per il sodalizio che, ancora una volta, ha omaggiato con un segno tangibile, la memoria di Denise.

LEGGI ANCHE: Vibo, reparto di Psichiatria in sofferenza: posti letto al completo e un solo medico in corsia

Casa comunità a Pizzo, il Comitato non molla la presa e scrive a Occhiuto

Sanità, la Calabria tra le regioni da cui ci si sposta di più per curarsi

Articoli correlati

top